I cavalli soffrono durante la Sartiglia?
Uno studio dell'Izs per scoprirlo

 (foto: Addetto stampa Istituto zooprofilattico)
(foto: Addetto stampa Istituto zooprofilattico)
SASSARI. Alla Sartiglia ritorna la ricerca scientifica a supporto del benessere animale. Dopo l’esperienza inaugurata l’anno scorso, la Commissione veterinaria della Fondazione “Sa Sartiglia”, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna e il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari rinnovano la loro collaborazione, e per l’edizione 2013 proseguiranno con le analisi sulla valutazione del benessere dei cavalli impegnati nella manifestazione. 

A partire da quest’anno, inoltre, prenderà il via uno studio sulla prevenzione delle patologie cardio-circolatorie del cavallo.  La notizia è stata comunicata ieri mattina a Oristano durante la conferenza stampa di presentazione della Sartiglia.   

I risultati. Durante la Sartiglia 2012, i medici veterinari dei tre enti, grazie alla disponibilità dell’associazione “Cavalieri Sa Sartiglia”, hanno monitorato 44 cavalli attraverso registrazioni di tipo clinico e comportamentale. Sugli animali, inoltre, sono stati effettuati dei prelievi di sangue (prima, durante e dopo la manifestazione) sui quali sono stati eseguiti circa 1.200 test di laboratorio da parte dell’Istituto Zooprofilattico. I risultati ottenuti hanno permesso di accertare lo stato ottimale di salute dei cavalli partecipanti e il completo recupero dei livelli basali fin dalla giornata successiva alla manifestazione. 

I dati dallo studio saranno divulgati in pubblicazioni scientifiche e riviste specializzate, e saranno argomento di tesi degli allievi dei diversi Corsi di laurea e specializzazione istituiti presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari.  I risultati delle ricerche, infine, potranno essere confrontati con quelli di altre manifestazioni di tipo sportivo o tradizionale e potranno offrire un contributo nella valorizzazione dell’allevamento equino regionale. 



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Addetto stampa Istituto zooprofilattico)