Ragazzo accoltellato ad un braccio
Per fortuna non è in pericolo di vita

 (foto: Archivio Carabinieri)
(foto: Archivio Carabinieri)

SASSARI. Lo hanno accoltellato intorno alle 20,30 di sabato sera a pochi passi dall'emiciclo Garibaldi. La vittima, E. S., un ragazzo di 22 anni, è stato raggiunto da un fendente al braccio sinistro sferratogli, probabilmente durante un regolamento di conti, da un suo coetaneo ora ricercato dai carabinieri. Il giovane è stato soccorso dal 118 e per fortuna non è in pericolo di vita: guarirà in una ventina di giorni ed è stato già dimesso.

In base alle prime ricostruzioni è probabile che all'origine del gesto ci sia stato qualche battibecco animato tra ragazzi poi sfociato in uno scontro fisico iniziato con pugni e calci e terminato con una coltellata. Poi il panico: c'è un fuggi fuggi generale mentre la vittima si accascia per terra sul marciapiede. Qualcuno però dà l'allarme: arrivano i medici del pronto intervento e una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri. Portato in ospedale ci si rende conto che la sua situazione non è grave, tanto che le forze dell'ordine lo interrogano per recuperare elementi utili per identificare il suo aggressore. Difficile capire se alla base della vicenda ci siano solo beghe tra ragazzi o sia stata un'aggressione mirata.

La vittima aveva avuto dei guai con la giustizia pochi giorni fa: era uno dei giovani arrestati per il furto allo store della Dinamo. Dal negozio erano sparite magliette autografate, gadget e soprattutto l'incasso di una partita al Palaserradimigni.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Archivio Carabinieri)