Gli studenti universitari incontrano
Claudio Santamaria e Filippo Nigro

SASSARI. Un contesto informale e un’importante occasione di dialogo tra gli studenti e i protagonisti del teatro contemporaneo con l’obiettivo di approfondire le tematiche attinenti il lavoro dell’attore e quelle legate alla scelta dei testi e della messinscena. Prosegue martedì 19 febbraio alle 18 nella sala conferenze Ersu di via Coppino  (III piano) la rassegna “Back stage: Incontri con gli attori” iniziativa culturale promossa dall’Ersu, dal Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali dell’Università di Sassari e dall’Accademia di Sassari nell’ambito della stagione teatrale Cedac 2012/2013

Ad incontrare gli studenti nel secondo appuntamento della stagione saranno Claudio Santamaria e Filippo Nigro, noti attori cinematografici e interpreti di fortunate fiction televisive, in scena al nuovo teatro Comunale di Sassari con  “Occidente solitario” di Martin McDonagh. Ad accompagnare Santamaria e Nigro anche gli altri due attori in scena a Sassari, Massimo De Santis e Azzurra Antonacci insieme allo staff tecnico della compagnia “Gli Ipocriti”.
A coordinare l’incontro, moderato dalla giornalista Monica De Murtas, saranno Lucia Cardone docente di storia e critica del cinema alla facoltà di lettere e Chiara Demelio, docente di Scenotecnica all’Accademia di Sassari.

I protagonisti. Claudio Santamaria debutta al cinema nel 1997 con “Fuochi d'artificio” di Leonardo Pieraccioni, poi i primi ruoli importanti nell'opera prima di Gabriele Muccino “Ecco fatto”, e ne “L'ultimo capodanno” di Marco Risi, fino a “L’assedio” di Bernardo Bertolucci. Il successo arriva con “Almost Blue” di Alex Infascelli e soprattutto con “L'ultimo bacio” di Gabriele Muccino, per cui ottiene una candidatura al David di Donatello. Nel 2002 interpreta Pentothal in “Paz!” di Renato De Maria, ricevendo una candidatura ai Nastri d'argento. Tra gli altri successi:  “Romanzo criminale” di Michele Placido, la fortunata fiction tv “Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu”, prodotta da Claudia Mori. Santamaria ha interpretato inoltre il cattivo Carlos in “Agente 007 - Casino Royale”, ventunesimo film della serie su James Bond. Filippo Nigro, diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia sotto la guida di Lina Wertmüller, esordisce sul grande schermo con la commedia “Donne in bianco” (1998), per la regia di Tonino Pulci. Da “Le fate ignoranti” a “La finestra di fronte” di Ferzan Ozpetek, (con cui ottiene la candidatura ai Nastri d’Argento come migliore attore non protagonista e vince il Globo d'Oro della Stampa estera come migliore attore). Dopo le due stagioni della miniserie tv “La dottoressa Giò”, Filippo Nigro ritorna in televisione nelle serie di Canale 5 “R.I.S. - Delitti imperfetti” (2005-2007).

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo