Nulvi punta sull'ambiente, firmato
il "Piano di azione energia sostenibile"

NULVI. Il sindaco Mario Buscarinu e l'Amministrazione comunale comunicano che Nulvi, già parte integrante della nutrita e responsabile schiera di Comuni che hanno aderito al "Patto dei Sindaci" (Covenant of Majors), ha recentemente approvato il  PAES (Piano di Azione Energia Sostenibile), ponendo quindi fra le sue necessarie priorità in scala decennale l'abbattimento di oltre il 20% delle emissioni di Co2 sul territorio comunale.

Il tutto entro il 2020 ed attraverso azioni e politiche ambientali volte al risparmio, alla piena efficienza energetica e allo sviluppo di funzionali fonti di energia rinnovabile. Lo strumento utile a raggiungere tali obiettivi è appunto il PAES (Piano di Azione Energia Sostenibile) che è prontamente e responsabilmente stato approvato in sede di consiglio comunale. Il PAES, oltre a tradursi in misure e progetti concreti e sostenibili in previsione di una nuova ed ottimale pianificazione energetica, punta a favorire in generale lo sviluppo sociale ed economico della comunità, unitamente al garantire il miglioramento e la salvaguardia delle qualità dell'ambiente del territorio circostante. Un doveroso atto di attenzione e sensibilizzazione che l'Amministrazione comunale ha scelto di compiere con entusiasmo e consapevolezza nell'interesse dei suoi cittadini.

La trasformazione del Piano di Azione Energia Sostenibile in azioni concrete si sviluppa lungo assi portanti cui tutte le azioni amministrative, i progetti di sviluppo e le azioni sul territorio devono e dovranno rapportarsi ed ispirarsi in modo da mettere in pratica sul territorio locale le azioni utili a centrare gli obiettivi Europei del 20-20-20, obiettivi come detto fatti propri dal Comune di Nulvi. Risulta quindi essere ancora più evidente la fitta e radicata rete di interconnessioni che esiste fra scelte locali e contesto internazionale in campo energetico, economico, sociale ed ambientale, fatto ulteriormente confermato dal successo del “Patto dei Sindaci” e dei programmi dedicati alle "Smart Cities" ed al “ Patto delle Isole”.

I tre pilastri su cui poggia il PAES approvato dal Comune di Nulvi e che, complessivamente, concorrono al raggiungimento dei sopra citati obiettivi 20 -20 -20 oltre che allo sviluppo di una economia armonizzata con lo sviluppo sostenibile del territorio sono: Il risparmio energetico e la riduzione dell'uso delle fonti fossili; L’uso razionale dell'energia (URE) e l’efficienza energetica (EE); L’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili (FER). Il Piano di Azione Energia Sostenibile è costituito da una serie di azioni strategiche individuate e promosse per garantire l’abbattimento delle emissioni di CO2 del territorio in linea con la soglia da raggiungere entro il 2020. Azioni che si dividono in azioni in dirette e indirette: le prime  eseguibili dalla Pubblica Amministrazione (operazioni su immobili o strutture di proprietà o sotto diretta gestione), le seconde attuabili dalla PA nell’intento di coinvolgere la cittadinanza (azioni di sensibilizzazione per diffondere le buone pratiche di efficienza energetica) o dare impulso all’intervento di portatori di interesse a vario titolo presenti nel territorio comunale.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo