Le elezioni fanno male al cuore:
I medici: "Alti i rischi di infarto"

di Daniele Giola
Una sala operatoria (foto: SassariNotizie.com)
Una sala operatoria (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Che facessero male allo spirito, soprattutto degli sconfitti, è un fatto risaputo. Ora si scopre che le elezioni fanno male anche alla salute e moltiplicano i rischi di infarto per i candidati, per i loro sostenitori e per i semplici appassionati di politica. E' quanto affermano i medici riuniti a Bologna in questi giorni per il Meeting internazionale su fibrillazione atriale e infarto.

Secondo gli esperti, il periodo della campagna elettorale e il voto incidono particolarmente sui livelli di cortisolo, l'ormone dello stress, come e più di quanto avviene nel corpo dei tifosi "sfegatati" durante le partite di calcio.  Ci sarebbero addirittura degli studi specifici che dimostrano come il periodo elettorale sia realmente pericoloso per aritmie e infarti con un aumento del rischio stimato tre volte la normalità. L'avvertimento è quindi d'obbligo: chi segue le vicende di questo o quel partito mantenga un sano distacco.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Una sala operatoria (foto: SassariNotizie.com)