Nessun vincitore: le elezioni
regalano agli italiani il caos

di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
Schede elettorali (foto: Nuovosoldo.wordpress.com)
Schede elettorali (foto: Nuovosoldo.wordpress.com)

SASSARI. Il centrodestra avanti al Senato, il centrosinistra avanti alla Camera. E tra i due blocchi contrapposti spunta il Movimento 5 Stelle che, dopo aver conquistato le piazze italiane con lo tsunami-tour di Beppe Grillo, ottiene ora un ruolo da protagonista in entrambi i rami del Parlamento. E' questo il quadro caotico che emerge dalle urne a diverse ore dell'inizio delle operazioni di spoglio in tutta Italia. Risultati che lasciano prevedere una scenario di evidente ingovernabilità perché, comunque vada il voto alla Camera, appare chiaro che non ci sarà nessuna maggioranza a Palazzo Madama: ed è proprio una maggioranza stabile il primo requisito richiesto a una coalizione che voglia puntare a governare il Paese.

Contrastanti le reazioni dei partiti: il Pdl parla di "miracolo", il Pd tramite Enrico Letta fa capire che l'unica soluzione a questo punto è il ritorno alle urne, i grilllini festeggiano sulla Rete per un risultato che definiscono di portata storica. Chi non festeggia è invece il blocco di centro che fa capo al premier Mario Monti, che non arriva al 10% con risultati vicini allo zero per i due (ex) leader Pierferdinando Casini e Gianfranco Fini. Percentuale bassissima per Rivoluzione Civile del magistrato Antonio Ingroia che resta addirittura sotto al 2% e quindi quasi sicuramente non entrerà in Parlamento. Idem per il movimento del dimissionario Oscar Giannino. Ancora una volta gli instant poll si rivelano inutili: gli studi di Piepoli e Tecnè per Rai e Sky affermavano a urne chiuse che la coalizione di centrosinistra sembrava avviata alla vittoria tanto alla Camera quanto al Senato e il Movimento 5 Stelle fermo intorno al 20%. E invece tutto è stato ribaltato dalle prime proiezioni, talmente discordanti da generare il panico tra gli analisti politici. A questo punto si può dire con una certa sicurezza che agli italiani toccherà molto presto tornare alle urne. Quando? È una decisione che spetta al nuovo Presidente della Repubblica.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Schede elettorali (foto: Nuovosoldo.wordpress.com)