archeologia

Alla scoperta degli antichi resti
delle strade romane di Muros

Domenica 18 aprile gita all'aria aperta tra storia, musica e poesia
di Valentina Guido
Una strada romana dalle parti di Muros (foto: SassariNotizie.com)
Una strada romana dalle parti di Muros (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Il Comune di Muros saluta la dodicesima settimana della cultura con una giornata dedicata all'archeologia. Domenica 18 aprile il raduno è in piazza Repubblica a Muros alle 11.30. Da lì ci si sposta verso le strade antiche di Santu Leonardu e Coa de Redulas, che saranno illustrate ai visitatori da Maria Chiara Satta, archeologa della soprintendenza per le province di Sassari e Nuoro.

A seguire, intorno alle 12, il coro sardo “Renato Loria” di Muros allieterà la mattinata fino alle 13, ora in cui è previsto il pranzo al sacco dei partecipanti in località “Su Monte”.

Ancora musica nel pomeriggio con l'esibizione di Ottavio Carta alla Fisarmonica. Alle 18, tutti al centro culturale “Renato Loria” per seguire la festa della poesia sarda.

Le due strade antiche si trovano nei pressi della cava di San Leonardo e proseguono in direzione di Badde Ivos e Canechervu. In prossimmità del tratto Coa de Redulas sono state rinvenute sepolture di epoca romana, e a San Leonardo, probabilmente, si trovava l'antico villaggio romano di Irbosa.

La Settimana della cultura quest'anno si svolge dal 16 al 25 aprile ed è organizzata dal Ministero per i beni e le attività culturali.

Chi volesse partecipare è invitato a prenotare ai seguenti recapiti:

Dott.ssa Maria Chiara Satta

Soprintendenza per i Beni Archeologici per le Province di Sassari e Nuoro

mariachiara.satta@beniculturali.it

Tel. 079 2067425

Federico Tolu

Ufficio di Segreteria del Sindaco

segretariosindaco@comune.muros.ss.it

Tel. 079 3440044

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Una strada romana dalle parti di Muros (foto: SassariNotizie.com)