Porto Torres, da oggi scatta il fermo
della pesca del pesce spada

Valdo per tutto il mese di marzo.
 (foto: Capitaneria di Porto - Guardia Costiera - Porto Torres)
(foto: Capitaneria di Porto - Guardia Costiera - Porto Torres)

PORTO TORRES. Fermo temporaneo della pesca del pesce spada. Con Decreto n. 422 del 28 febbraio 2012, pubblicato all'Albo della Capitaneria di porto di Porto Torres, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, in aderenza alle raccomandazioni ICCAT, ha vietato la pesca (catture"bersaglio" e/o "accessorie"), la detenzione a bordo, il trasbordo e lo sbarco di esemplari di pesce spada nel Mediterraneo da oggi al 31 marzo 2013 (incluso) e dall' 1 ottobre (incluso) al 30 novembre 2013 (incluso). Il divieto riguarda non solo la pesca professionale, ma anche quella sportiva e ricreativa, al fine di consentire il ripopolamento di questa pregiata specie ittica, molto richiesta dai consumatori.

AI fine di verificare il rispetto del divieto in questione, per la cui violazione sono previste dalla legge pesanti sanzioni amministrative, il Comando della Capitaneria di porto di Porto Torres preannuncia maggiori controlli sia in mare, alle unità da pesca professionali e da diporto, sia presso punti vendita all'ingrosso e al dettaglio, compresi i ristoratori. La Capitaneria invita perciò tutti i consumatori a non acquistare pesce spada proveniente dal Mediterraneo nei periodi di validità del divieto, ponendo a tal fine particolare attenzione all'etichettatura del prodotto ittico, e segnalando al Comando più vicino eventuali violazioni. A tal fine, è possibile contattare i seguenti numeri: Tel. 079 502258 Emergenza 1530 -079/515151.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Capitaneria di Porto - Guardia Costiera - Porto Torres)