Boeddu, Filt Cgil: «Dall'aeroporto
di Alghero via altri 4 lavoratori»

di Grazia Sini
Aeroporto di Alghero (foto: SassariNotizie)
Aeroporto di Alghero (foto: SassariNotizie)

ALGHERO. «Dopo la scuola di volo chiusa oramai da quasi 10 anni insieme ad altre attività aeroportuali, da questo mese verranno meno anche una serie di figure professionali». La denuncia arriva dal segretario generale Filt Cgil Arnaldo Boeddu e si riferisce alla notizia, non ancora ufficializzata, che riguarda  quattro tecnici specializzati CAI Alitalia. Secondo quanto riferito dal sindacalista, infatti, entro il mese di marzo questi lavoratori, tutti sopra i 50 anni, dovranno fare la valigia per trasferirsi. I quattro si occupano delle verifiche necessarie prima di ogni decollo. «Da ora in poi questi controlli saranno compiuti solo su richiesta in quanto non ci sarà più il personale in pianta stabile nell’aeroporto del Nord Ovest della Sardegna» scrive in una nota il segretario, che aggiunge: «In questo caso non sarà un problema di perdita del posto di lavoro per i diretti interessati, i quali troveranno certamente una riallocazione in CAI Alitalia anche se presso altri aeroporti ma un ulteriore depauperamento territoriale». Secondo Boeddu: «Anche in questa occasione, se ci fosse stata una vera continuità territoriale aerea, ovvero un vettore aggiudicatario della gara con oneri di servizio pubblico, certamente, oltre ai problemi noti e già sollevati, si sarebbero potute evitare tutte queste storture ed ingiustizie».


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Aeroporto di Alghero (foto: SassariNotizie)