Festa della donna al museo
Eventi a Sassari e Porto Torres

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. In occasione della festa della donna, la Soprintendenza per i beni archeologici promuove una serie di eventi a ingresso gratuito. Venerdi 8 marzo, alle 18, nel museo nazionale “G.A. Sanna” di Sassari, l’associazione Tabvlarasa di Sassari, con il patrocinio e la collaborazione della Soprintendenza, propone l’incontro pubblico dal titolo “C'era una volta una donna”, con la partecipazione di Gabriella Gasperetti, Laura Soro, Elisabetta Alba, Antonella Unali, Esmeralda Ughi e di Franco G.R. Campus. A seguire, aperitivo gentilmente offerto dalla Cantina Gostolai di Oliena e dal Market DiSardegna di Sassari. Collaborano alla manifestazione anche Comunica Sassar, e il Centro Studi sulla Civiltà del Mare di Stintino. Ancora venerdi 8 marzo, dalle 18 alle 20 il museo archeologico nazionale Antiquarium Turritano ospita una rassegna dal titolo "Tre universi al femminile" su proposta dalla sezione di Porto Torres dell’associazione Fidapa. La prima edizione della manifestazione si è tenuta lo scorso anno presso il museo del mare di Porto Torres, con l'esposizione dei lavori da parte di artiste turritane e del circondario.

Il progetto “Festa della Donna” prosegue sabato 9 marzo, alle ore 18,00, con l’incontro dal titolo “Donne di Turris. Archeologia al femminile. La storia di Turris Libisonis raccontata dalle protagoniste”, che prevede la partecipazione di alcune delle principali figure femminili che nel corso del tempo hanno contribuito a ricostruire la storia della colonia romana di Turris Libisonis. A seguire la Scuola Media di via Brunelleschi a Porto Torres, rappresentata da tre alunne, curerà un reading sulle donne di Turris di domani.  Infine, durante la manifestazione di sabato e fino a domenica 10 marzo sarà esposta presso l’Antiquarium la tabella immunitatis di bronzo della vestale massima Flavia Publicia, recuperata durante i lavori di e scavo del bacino storico del porto di Porto Torres e che rappresenta uno dei più importanti documenti epigrafici ritrovati nel Mediterraneo da circa un secolo.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)
  •  (foto: SassariNotizie.com)