Pomodori e passata a km zero
con il marchio "Io sono sardo"

In vendita nella Bottega Coldiretti in via Marsiglia
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Pomodori pelati e passata a km zero. Arrivano anche in città nella Bottega amica di Coldiretti in via Marsiglia i prodotti "Io sono sardo", che già dal nome del marchio fanno capire da dove provengono. Una garanzia in più per il consumatore alla luce, soprattutto, degli ultimi fatti di cronaca in merito alla alimentazione e ai cibi venduti su larga scala nei supermercati. I pomodori e i pelati avevano già debuttato a Cagliari nel mercato di piazza dei Centomila con risultati sorprendenti: in appena un mese la metà dei 50mila pezzi è andata letteralmente a ruba.

Tutto è nato l'anno scorso in via del tutto sperimentale per poi assestarsi come una delle produzioni locali più apprezzate nonostante siano stati destinati 700 quintali sui 200mila complessivi. L'iniziativa, nata da una collaborazione tra Coldiretti Sardegna e Arpos, l'Associazione regionale prodotti ortofrutticoli, è stata presentata stamattina nella Bottega di via Marsiglia da Luca Saba, direttore di Coldiretti Sardegna, Pietro Greco, direttore provinciale di Sassari dell'associazione di categoria, e dal numero uno dell'Arpos Pietro Picci. Il marchio "Io sono sardo" resterà per ora legato ai mercati di Coldiretti e non entrerà in competizione con la grande distribuzione e le catene dei market tradizionali.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)