E.On, la protesta non si ferma
Proclamato un nuovo sciopero

di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
 (foto: UILCEM FIUMESANTO)
(foto: UILCEM FIUMESANTO)

SASSARI. Non si placa il braccio di ferro tra i lavoratori della centrale di Fiume Santo e il colosso energetico E.On. Poche ore fa Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato un nuovo sciopero di tutti i lavoratori per protestare contro il piano di esuberi presentato dai vertici della multinazionale. Si inizia dalle 23 del 17 marzo nel gruppo 1 a olio combustibile: lo sciopero preseguirà il giorno seguente negli altri gruppi delle centrale secondo orari ben scanditi. Incroceranno le braccia anche i lavoratori addetti al movimento combustibile, i vari reparti di manutenzione e gli addetti alla conduzione in turno.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: UILCEM FIUMESANTO)