ALGHERO

Obbligavano ragazzini a rubare
Denunciati tre giovanissimi

 (foto: Carabinieri)
(foto: Carabinieri)

ALGHERO. I Carabinieri del Comando provinciale di Sassari oggi hanno denunciato in stato di libertà giovani, T.G e P.G, entrambi diciottenni e un minore, E.A., di 17 anni ritenuti responsabili di estorsione e ricettazione continuata. Le indagini hanno permesso di accertare che i tre, esercitando pressioni psicologiche, obbligavano e istigavano minori del luogo, anche infraquattordicenni, a rubare tutto gli oggetti preziosi presenti nelle rispettive abitazioni in modo da poterli vendere ad alcuni compro-oro cittadini. Il ricavato veniva quindi intascato dai tre e utilizzato anche per comprare droga. Nella maggior parte dei casi i minorenni coinvolti ricevevano solo una minima quantità del denaro ricavato dalla vendita.

Oltre 5000 euro di gioielli sono stati sequestrati e restituiti ai legittimi proprietari mentre altri sono stati sequestrati in attesa di essere riconosciuti da parte di altri genitori ancora ignari di quanto accaduto.

I reati contestati sono istigazione a delinquere e ricettazione aggravata. L’intera vicenda è ora al vaglio della Procura Ordinaria e dei minorenni di Sassari.
Si segnala la possibilità di visionare, per chi lo ritenesse utile, gli oggetti in oro in sequestro presso il Comando Stazione Carabinieri di Alghero.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Carabinieri)