ALGHERO

Rubano in casa di una 90enne
Carabinieri arrestano due donne

di Grazia Sini
foto archivio (foto: archivio carabinieri)
foto archivio (foto: archivio carabinieri)

ALGHERO. Si erano finte sue amiche per poterla raggirare indisturbate e rubarle i risparmi.  S.A., anni 48 di Putifigari e A.P., lgherese di 18 anni, sono state arrestate per un furto compiuto a febbraio nella casa di un'anziana novantenne di Alghero. Le indagini dei carabinieri erano partite subito dopo la denuncia e oggi hanno portato all'ordinanza di custodia cautelare del gip di Sassari.

La vittima era stata avvicinata qualche tempo prima. Una delle due donne si era infatti offerta per prestarle assistenza. Giorni dopo le due complici si erano presentate a casa dell'anziana con la scusa di prendere un caffè insieme. Mentre una chiacchierava in cucina con la padrona di casa, l'altra è entrata nella camera da letto e da un cassetto ha portato via 1500 euro, appena prelevati dalla vittima per alcune spese impreviste. Subito dopo il furto si erano allontanate e avevano fatto perdere le loro tracce.

Fondamentali per le indagini sono state le testimonianze dei vicini che sono riusciti a creare degli identikit perfetti. L’esito delle investigazioni è stato riferito alla Procura della Repubblica di Sassari che ha ritenuto validi gli elementi acquisiti dagli investigatori dell’Arma e ha richiesto e ottenuto dal gip del tribunale di Sassari le misure di custodia cautelare di stamattina. Per la più giovane, senza precedenti di polizia, sono stati disposti gli arresti domiciliari mentre per la complice, già conosciuta alle forze di polizia, si sono aperte le porte del carcere.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • foto archivio (foto: archivio carabinieri)