Giornata mondiale del rene, Sassari
si conferma attenta alla prevenzione

 (foto: Ufficio stampa Asl Sassari)
(foto: Ufficio stampa Asl Sassari)

SASSARI. Nonostante il maltempo, anche quest’anno la Giornata mondiale del rene promossa a Sassari dall'Unità Operativa di Nefrologia Dialisi e Trapianto dell'Ospedale Civile ha ottenuto un buon successo. All’interno della tenda allestita in Piazza d’Italia, grazie al prezioso contributo dei Vigili del fuoco di Sassari, gli operatori della struttura complessa del Santissima Annunziata hanno effettuato esami di screening gratuiti a più di 150 persone.

La pioggia, dunque, non ha fermato la campagna di prevenzione promossa dalla Società italiana di nefrologia (Sin) e dalla Fondazione italiana del rene. Dalle 9 alle 18 i cittadini hanno potuto effettuare una breve anamnesi, il controllo del peso e della pressione arteriosa, e un esame delle urine.  "Una persona su dieci soffre di malattie renali senza saperlo – rivela la nefrologa Maria Cossu, direttrice dell’Unità operativa di Nefrologia Dialisi e Trapianto di Sassari -. Lo screening è un esame semplice e veloce attraverso il quale è possibile identificare alcuni fattori di rischio che recano danno ai reni come l’ipertensione arteriosa, il diabete, la calcolosi, l’infezione delle vie urinarie e l'obesità". Il personale, medico e infermieristico, ha quindi distribuito il materiale informativo, fornito la consulenza medica e in particolari casi invitato l’utente ad effettuare ulteriori analisi per un approfondimento diagnostico. La struttura complessa di Nefrologia Dialisi e Trapianto di Sassari si occupa della diagnosi e della cura delle malattie renali da oltre 30 anni. Il reparto, trasferito da circa un anno al 3° piano del nuovo padiglione bianco dell'ospedale civile di Sassari, dispone di 16 posti letto per la degenza nefrologica e 4 posti letto per il post trapianto. Della Unità operativa fanno parte, inoltre, il Centro dialisi di Sassari, situato nel padiglione centrale del Santissima Annunziata, il Centro dialisi di San Camillo, i due centri dialisi attivi a Thiesi e Porto Torres che consentono di dializzare i pazienti cronici, oltre a garantire il trattamento per i pazienti che sviluppano una insufficienza renale acuta. Nella struttura è presente un Servizio di Dialisi peritoneale, che consente al paziente il trattamento al proprio domicilio, un Servizio di lipoaferesi e plasmaferesi, con cui vengono trattati anche pazienti pediatrici, e un qualificato Servizio di densitometria ossea.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Asl Sassari)