BASKET

Drake Diener e l'aria di alta quota:
"Vogliamo confermarci e migliorare"

di Daniele Giola
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Contro le vertigini di una straordinaria classifica, il rimedio è alzare lo sguardo e puntare ancora più in alto, senza paura. Lo sa bene Drake Diener, protagonista di un'altra grande prova contro Varese, tra i pochi biancoblù che non hanno mai nascosto di credere nello scudetto. Ora più che mai.

"Crescono le attese? Beh noi vogliamo vogliamo confermarci e migliorare, abbiamo altre sette partite da giocare e questo campionato non è finito - spiega l'esterno di Fond du Lac -. I playoff si giocheranno a sette gare, vincerne quattro contro team come Milano o Siena, così come Varese, non sarà facile ma...". La vittoria nel big match al vertice è stata una scarica di adrenalina importante. "E' stata una bellissima sfida, tra due grandi squadre - continua Drake Diener - Varese ha grande talento, buona chimica e un grande allenatore, un po' come la Dinamo ed è per questo che la classifica dice che siamo le due migliori in Italia in questo momento. E' stata una gara molto fisica, hanno difeso tosto su di me, ma siamo stati bravi a opporre loro la stessa intensità. Quando poi si vince pur non tirando con ottime percentuali è ancora più bello".

La sfida è stata decisa all'ultimo tiro da Thornton dopo un'azione molto discussa. "Se c'erano passi? Mi dispiace si parli di queste cose negative e non del grande tiro di Bootsy.  Sono cose che capitano però, è il basket, e troppo spesso quando si perde ci si arrabbia con gli arbitri. E' difficile anche per loro, non dimentichiamolo". Il suo contributo (23 punti, 8 rimbalzi, 3 assist) è stato ancora una volta determinante, anche se per uno che difficilmente si accontenta si può e si deve sempre fare di più. "Nelle ultime due gare non ho tirato benissimo, ma anche quando non si va a bersaglio è fondamentale fare qualcosa per aiutare la squadra. Ci ho provato, prima della gara coach Sacchetti ci ha chiesto difesa e rimbalzi e io per essere una guardia a rimbalzo me la cavo abbastanza". Immancabile, infine, una battuta sul caldissimo pubblico del PalaSerradimigni: "I nostri tifosi sono tra i migliori d'Italia, è fantastico giocare per loro. Una grande opportunità anche per gli avversari".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)