Approvata la finanziaria regionale
Tagli per 50 milioni ai Comuni

L'aula del consiglio regionale (foto: Consiglio.regione.sardegna.it)
L'aula del consiglio regionale (foto: Consiglio.regione.sardegna.it)

CAGLIARI. Finalmente, dopo mesi di esercizio provvisorio, la giunta regionale ha approvato stamattina la finanziaria. La manovra, di circa 6,9 miliardi di euro, necessita di qualche piccolo aggiustamento che verrà adottato in tarda serata dopo l'incontro del presidente della Regione Ugo Cappellacci con alcuni assessori. Con l'approvazione si evita il quarto mese di esercizio provvisorio.

Domani mattina ci dovrebbe essere la presentazione ufficiale del provvedimento. Per il momento si sa soltanto che è prevista una riduzione del fondo unico per gli enti locali di 50 milioni di euro nella prossima manovra finanziaria della Regione. Lo hanno riferito stamane i rappresentanti dell'Unione delle Province che ieri avevano incontrato ieri l'assessore alla Programmazione e bilancio, Alessandra Zedda. "Da quanto ci è stato detto", ha spiegato Ignazio Congiu all'assemblea delle province, disertata da gran parte degli aventi diritto (poco piu' di venti le persone presenti), "la manovra sarà di quasi due miliardi in meno della scorsa finanziaria, buona parte per spese fisse. La Giunta - ha detto ancora Congiu - prevede di utilizzare 102 milioni di euro per una serie di interventi che vanno dal reddito di comunità al rimborso Imu all'accesso al credito al taglio delle indennità assessoriali. Parte di queste risorse verranno prese dagli enti locali, province in prima fila". Per il presidente dell'Ups, Roberto Deriu, servirebbero ben altri provvedimenti. "La Giunta procede in modo clientelare", ha affermato, "favorisce la spirale delle banche, elargisce ai clientes la mancetta. Il Consiglio regionale deve intervenire immediatamente per portare razionalita' a queste proposte che hanno solo un sapore elettoralistico e che non servono alla Sardegna. Ci vogliono strumenti capaci di spendere meglio e piu' velocemente".

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • L'aula del consiglio regionale (foto: Consiglio.regione.sardegna.it)