Condanna contro Abbanoa
La società: "Giudizio illegittimo"

Il Tribunale di Sassari (foto: SassariNotizie)
Il Tribunale di Sassari (foto: SassariNotizie)

PORTO TORRES. Abbanoa ricorrerà in appello contro la sentenza del Tribunale civile di Sassari relativa ai debiti del Consorzio industriale provinciale per gli oneri di depurazione di Porto Torres. A riferirlo è la stessa società in una nota nella quale si lascia andare a pesanti commenti sulla sentenza: "Il giudizio è palesemente illegittimo - si legge nel comunciato - per i seguenti motivi: esiste una notevole discrepanza tra quanta acqua Abbanoa immette in rete per le utenze gestite e quanto, addirittura il doppio, il Consorzio sostiene arrivi depuratore. Almeno che non si stia compiendo il “miracolo” che nelle abitazioni “entrano” 150 metri cubi d’acqua e ne “escono” 300, è evidente che non tutti i reflui trattati dall’impianto provengono dalla rete urbana. Se la differenza dovesse essere composta da acque piovane e cosiddette “intruse” allora è stata disattesa la norma di legge che pone a carico dei Comuni gli oneri per la loro raccolta e relativo smaltimento. La sentenza non tiene conto dei crediti che Abbanoa vanta per la fornitura di acqua al Consorzio, che abbondantemente compensano i debiti presunti".

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il Tribunale di Sassari (foto: SassariNotizie)