Montagne di rifiuti raccolte
tra Porto Ferro e Porticciolo

2200 chili di immondizia solo in una giornata
 (foto: Comune di Alghero)
(foto: Comune di Alghero)

ALGHERO. Circa 2.200 chili di rifiuti di ogni genere sono stati raccolti nella giornata dedicata alla pulizia del tratto di costa tra Porticciolo e Porto Ferro, con particolare  attenzione a Cala del Vino. Grazie all’iniziativa dell’associazione Areste che ha avuto l'idea di organizzare la giornata ecologica “Sentieri puliti”, oltre 60 volontari hanno contribuito alla preservazione dell’ambiente. L’attività è stata svolta con il supporto  dell’assessorato all’Ambiente del Comune di Alghero e con la collaborazione della Aimeri Ambiente che provvederà al ritiro e smaltimento dei rifiuti raccolti dai volontari. La giornata dedicata alla pulizia della costa che si è svolta domenica ha visto l’Amministrazione presente e partecipe con supporto operativo di diverse unità del settore ambiente. Il lavoro dei volontari dell’associazione attiva nella valorizzazione degli sport in natura e nella difesa del patrimonio naturalistico si è concentrato sui sentieri e sulle cale, con particolare laboriosità a Cala del Vino, uno dei tratti della costa più spettacolari. Importante per la riuscita dell'iniziativa è stato il consigliere comunale Pier Bruno Bernardi che ha messo a disposizione i mezzi di trasporto. 

“L’Amministrazione – commenta al termine dell’operazione  l’assessore all’Ecologia Elena Riva – ringrazia l’associazione Areste e le altre realtà che domenica hanno partecipato all’iniziativa. Ma d’ora in avanti intende promuovere la partecipazione di tutte le associazioni e dei privati cittadini di buona volontà per predisporre un  programma di monitoraggio delle coste e del territorio al fine di conoscere le diverse situazioni di degrado e concordare gli interventi di ripristino ambientale. Per l’attuazione di questa programmazione è fondamentale la presenza e la preziosa attività delle associazioni e degli enti che si occupano di volontariato, con cui andremo a formare una rete di collaborazione e di intervento”.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Comune di Alghero)
  •  (foto: Comune di Alghero)
  •  (foto: Comune di Alghero)