Pasqua e Pasquetta al museo
Aperto anche il sito di Porto Torres

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Il meteo tiene tutti col fiato sospeso ogni anno: per Pasqua e Pasquetta pioverà o quest'anno concederà due giornate di sole? In ogni caso la Soprintendenza  per i Beni archeologici per le province di Sassari e Nuoro offre a tutti un'alternativa alle gite fuori porta, un modo di passare queste giornate senza restare legati al clima. Infatti nei due giorni di festività resteranno aperti i musei nazionali delle due province.

Giornata di Pasqua, domenica 31 marzo 2013

Museo Nazionale “G. A. Sanna”, via Roma 64, Sassari, aperto al pubblico dalle ore 9,00 alle ore 20,00. Servizio di biglietteria in sede. Tel. 079/272203, sito web www.museosannasassari.it

Antiquarium Turritano, via Ponte Romano, Porto Torres (SS), aperto al pubblico dalle ore 9,00 alle ore 20,00. Servizio di biglietteria in sede. Tel. 079/514433

Un'altra novità e che, a far data da domenica 31 marzo 2013, in occasione della festività di Pasqua, sarà ripristinato il biglietto cumulativo per l’ingresso al Museo Archeologico Nazionale “Antiquarium Turritano” e all’Area Archeologica, relativamente al complesso monumentale delle Terme Centrali, cd. Palazzo di Re Barbaro, e alla sottostante cd. Domus di Orfeo.

Museo Archeologico Nazionale “G. Asproni”, via Mannu 1, Nuoro, aperto al pubblico dalle ore 8,00 alle ore 14,00. Servizio di biglietteria in sede. Tel. 0784/31688, sito web www.museoarcheologiconuoro.it

Giornata di Pasquetta, lunedì 1 aprile 2013

Museo Nazionale “G. A. Sanna”, via Roma 64, Sassari, aperto al pubblico dalle ore 8,00 alle ore 14,00. Servizio di biglietteria in sede. Tel. 079/272203, sito web www.museosannasassari.it

Museo Archeologico Nazionale “G. Asproni”, via Mannu 1, Nuoro, aperto al pubblico dalle ore 8,00 alle ore 14,00. Servizio di biglietteria in sede. Tel. 0784/31688, sito web www.museoarcheologiconuoro.it

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)