"Pesca non professionale di ricci"
Multa di 2mila euro ai trasgressori

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino
 (foto: Capitaneria di porto di Porto Torres)
(foto: Capitaneria di porto di Porto Torres)

PORTO TORRES. Questa mattina gli uomini della Guardia Costiera, durante una mirata attività di controllo sulla filiera ittica negli esercizi di ristorazione, hanno sequestrato della polpa di ricci di mare provenienti dalla pesca non professionale. Polpa di ricci che sarebbe poi stata somministrata ai clienti del locale senza i necessari controlli sanitaril e con possibili ripercussioni anche sulla salute del consumatore.

I trasgressori sono stati puniti con una sanzione amministrativa di 2000 euro. Il prodotto sequestrato è stato distrutto dagli uomini della stessa Guardia Costiera di Porto Torres. Sono in corso ulteriori accertamenti in tutto il territorio di giurisdizionel al fine di verificare il rispetto non solo della normativa in materia di cattura dei ricci di mare, ma delle leggi che tutelano l’intera filiera ittica ed il consumatore finale. La Guardia Costiera ricorda, inoltre, che i numeri di emergenza da chiamare in caso di difficoltà sono il numero Blu 1530 e il numero diretto della sala operativa della Guardia Costiera di Porto Torres 079515151, o tramite il canale 16 del VHF.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Capitaneria di porto di Porto Torres)