Stintino alla volta di Barcellona
Porterà tre pacchetti turistici

 (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
(foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)

STINTINO. Tre offerte tematiche nei settori marino-balneare, enogastronomico-culturale e turismo attivo e sportivo: saranno questi i pacchetti con i quali si presenteranno alla fiera internazionale di Barcellona gli operatori turistici stintinesi, sostenuti dal Comune e all’interno del Sistema turistico locale. A questi si aggiunge, in alternativa, lo sconto del 10 per cento sulla migliore offerta web praticata dalle strutture che aderiscono.

Le offerte, che saranno portate al Sitc di Barcellona dal 19 al 21 aprile, sono scaturite dalla riunione convocata sabato mattina (6 aprile) in sala consiliare dagli assessori al Turismo Angelo Schiaffino e al Commercio Angelo Moschella, e che ha visto la partecipazione di oltre una ventina di operatori stintinesi dei settori commercio e turismo. Una camera doppia, da aprile a maggio e da metà settembre a fine ottobre, al prezzo di 50 euro a notte nelle strutture ricettive del paese, con possibilità di godere di un ombrellone e due lettini a prezzi contenutissimi su diverse spiagge in opzione. Quindi si aggiunge un menù caratteristico nei ristoranti aderenti e, nel pacchetto turismo attivo e sport, ecco windsurf, immersioni, escursioni in barca, in bici, equitazione e trekking: varie opzioni a prezzi all inclusive vantaggiosi. E per tutti un sistema di navetta organizzato per i collegamenti con porti e aeroporti di Porto Torres e Alghero.

Il paese inoltre si prepara ad ospitare undici operatori svizzeri, tra giornalisti e tour operator che, accompagnati dai rappresentanti del Sistema turistico locale, saranno a Stintino e all’Asinara il 17 e 18 aprile. Per gli operatori stintinesi sarà una vetrina che li vedrà poi impegnati a Castelsardo con il workshop in programma il 19 aprile. «C’è bisogno di un’aggregazione forte – ha affermato il presidente del Centro commerciale naturale Franco Dettori – per avere a disposizione offerte e pacchetti pronti. Il Ccn può funzionare, dobbiamo usarlo in modo programmatico e trovare le soluzioni che accontentano tutti».

 


 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)