Dinamo, parla il direttore sportivo
«Attraversiamo un momento difficile»

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino

SASSARI. «Stiamo attraversando un momento complicato, è sotto gli occhi di tutti e non possiamo negarlo». Il direttore sportivo della Dinamo Banco di Sardegna, Federico Pasquini, non cerca nessun alibi e mette sul tavolo tutti i problemi che stanno caratterizzando il momento negativo della squadra. «Le ultime sconfitte dipendono da due componenti – continua il ds. Il primo riguarda il calendario che nelle ultime tre settimane ci ha riservato le partite contro Cremona, Milano e Reggio Emilia: tre rooster in forte crescita che hanno modificato i propri obbiettivi. Il secondo riguarda lo stato di salute di Travis Diener e Bootsy Thornton, i due leader della squadra. Chi li ha sostituiti ha fatto molto bene ma il gioco del collettivo ne ha risentito perdendo un po’ di equilibrio e velocità».

Al di là di questi problemi, domenica c’è una nuova battaglia. Al PalaSerradimigni la Dinamo affronterà l’Acea Roma. Una sconfitta significherebbe il quarto ko consecutivo e, molto probabilmente, la perdita della seconda piazza proprio ai danni della compagine capitolina. «Durante la settimana Bootsy avrà la possibilità di allenarsi con costanza. Pensiamo di recuperarlo al 100%. Travis sta un po’ meglio e domenica sarà sicuramente della gara. Giocheremo una delle partite più importanti del campionato davanti al nostro pubblico, il più caldo d’Italia e siamo sicuri che per tutti i quaranta minuti i tifosi saranno dalla nostra parte. Sono convinto che questi ragazzi hanno dentro qualcosa di speciale e contro Roma lo sapranno dimostrare».

La sfida contro la squadra di Gigi Datome consentirà ai ragazzi di Meo Sacchetti di tenere alta l’attenzione per tutta la settimana su un obbiettivo preciso: i due punti. «Ognuno di noi deve tornare a fare quello che sa fare. Quando sei al vertice è normale che qualcosa che all’inizio della stagione sembrava facile possa improvvisamente diventare difficile. La testa si riempie e il gioco ne risente. Se contro Roma torneremo ad avere la testa libera e leggera anche il gioco tornerà ad essere estremamente positivo. Durante la settimana Meo deciderà se portare in panchina anche il nuovo acquisto, Drew Gordon. Ormai si allena da dieci giorni e domenica potrebbe essere pronto per scendere in campo. Il suo inserimento è stato straordinario. È un ragazzo che ha portato tanto entusiasmo e grande etica del lavoro. Sono sicuro che ci darà una mano in vista della fine del campionato».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo