I 5 continenti alla scoperta della città
Ecco i ragazzi dell'intercultura

di Grazia Sini
 (foto: Fabrizio Pintus, per gentile concessione)
(foto: Fabrizio Pintus, per gentile concessione)

SASSARI. Il tour della città ha subito qualche piccola modifica rispetto a come era previsto, ma questo non ha certo tolto il sorriso dalle labbra dei 13 ragazzi a Sassari grazie al progetto dell'intercultura. Il gruppo è composto da 9 studenti scelti tra gli 800 che da tutto il mondo sono venuti in Italia con il progetto e dai quattro che da alcuni mesi stanno vivendo a Sassari e dintorni. La loro giornata doveva cominciare alle 10 con l'incontro con i rappresentanti della Provincia e la visita al bel palazzo in piazza d'Italia ma, causa riunione di Giunta, l'evento è stato spostato alle 11.

Dopo la tappa in Provincia la boliviana Mayra Gutierrez da Sondrio, la polacca Daria Starak da Cuneo, le finlandesi Neea Makinen da Reggio Emilio e Emma Paldanius da Ivrea, l’ungherese Alexandra dai Castelli Romani, la cinese Tianhao Li da Saronno, la lituana Victoria Kordina da Bergamo, il tedesco Leonard Weber da Bari e il neozelandese Liam da Savona sono andati al Museo Sanna per vedere coi propri occhi frammenti della storia dell'Isola.

A fare da cicerone, oltre al presidente del gruppo di volontari di Sassari dell’associazione Intercultura onlus Fabrizio Pintus, c'erano le ragazze che stanno vivendo il loro periodo in città: la brasiliana Gabriela, la norvegese Karoline, la thailandese Pattarporn e la statunitense Nicole.

I 9 ragazzi sono arrivati sabato e partiranno il 13 aprile: in una settimana visiteranno gli angoli più belli del Nord Sardegna e cercheranno di respirare a pieni polmoni l'aria e le tradizioni dell'Isola.

Dopo Castelsardo e Sassari, domani visiteranno Alghero e Porto Torres. Non mancherà la parte didattica: gli studenti partecipaeranno a diversi incontri sui temi dell’educazione alla cittadinanza in alcune scuole del territorio: il Liceo classico D.A. Azuni, la scuola dell’infanzia di Sorso, la scuola primaria di San Donato.

 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Fabrizio Pintus, per gentile concessione)