Lombardo, Cappellacci, Diana (Pd):
ecco i "Grandi elettori" sardi

di Grazia Sini

CAGLIARI. Claudia Lombardo, Ugo Cappellacci e Giampaolo Diana. Sono questi i "Grandi Elettori" che andranno a Roma in rappresentanza della Sardegna per scegliere, a partire dal 18 aprile, il nuovo presidente della Repubblica. La Costituzione, all'articolo 83, prevede infatti che il Capo dello Stato sia eletto dal Parlamento in seduta comune dei suoi membri. All'elezione partecipano anche tre delegati per ogni Regione eletti dal proprio Consiglio in modo che sia assicurata la rappresentanza delle minoranze.

La votazione è avvenuta durante il Consiglio regionale di stamattina. In apertura la presidente Lombardo ha letto proprio l'articolo 83 della Costituzione per entrare nel merito delle modalità di voto dei "Grandi Elettori" del presidente della Repubblica. Pietro Pittalis, capogruppo del Pdl, ha preso la parola e ha sottolineato come il suo gruppo intendesse seguire la prassi utilizzata fino a questo momento: scegliere come "Grandi elettori" il presidente della Giunta, il presidente del Consiglio e il capo del primo partito dell'opposizione.

Le votazioni hanno quindi confermato le dichiarazioni di Pittalis. Dopo lo spoglio (presenti e votanti 71), la presidente Lombardo ha comunicato all'aula l'esito: sono stati eletti Claudia Lombardo (52 voti), Ugo Cappellacci (37 voti) e Giampaolo Diana (30 voti). Dall'urna anche un voto per Sisinnio Piras.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo