TRATTO PROVINCIALE

Buddi Buddi, tratto provinciale
Nuovi ritardi nei lavori
La fine del cantiere slitta a dicembre

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino
La strada Buddi buddi (foto: SassariNotizie.com)
La strada Buddi buddi (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Quando si percorre il tratto finale della Buddi Buddi si capisce immediatamente che le promesse fatte dalla Provincia alla fine del 2012 non potranno essere rispettate. Prima dell’estate, questa lingua d’asfalto lunga dieci chilometri non sarà terminata, con buona pace degli automobilisti che speravano di arrivare al mare senza incontrare lunghe code o ingorghi stradali. I cantieri disseminati ai lati della carreggiata sono rimasti deserti a lungo e il ritardo con cui stanno procedendo i lavori è evidente. L'unica corsia che sembra avanzare con un ritmo più elevato è la pista ciclabile che costeggerà la strada. Una piccola consolazione che serve a poco.

Sui motivi del ritardo è intervenuto l'assessore provinciale alla Viabilità e ai Trasporti, Antonio Nieddu: «L'eccezionalità delle condizioni climatiche ha rallentato i lavori. Negli ultimi mesi sono stati registrati 180 giorni di pioggia, più i successivi in cui non si è potuto lavorare. In questo periodo, però, la Provincia ha portato avanti e concluso gli accordi con l'Enel e con le altre utenze. Allo stato attuale speriamo che per la fine di luglio se ne possano completare i tre quarti. Due sono i tratti che saranno immediatamente interessati dai lavori. Il primo è quello che va dalla chiesa di San Michele alla rotatoria posizionata sull'incrocio con la statale 25. Il secondo segmento parte dalla rotatoria di Zinziodda e arriva fino a Badde Longa. Entro la fine del 2013 – conclude l'assessore - sarà pronto anche il tratto finale che congiunge il tratto di strada di competenza della Provincia con quello comunale».

Eppure, le rassicurazioni fatte dall'assessore alla Viabilità non hanno più la stessa incisività di un tempo e sembrano non bastare più. Il motivo è semplice: negli ultimi quindici anni le promesse fatte dalla Provincia su questi dieci chilometri si sono moltiplicate con l'unico effetto di allontanare, stagione dopo stagione, la data di “fine lavori”. Il progetto nasce nel 1998 e viene approvato nel 2003. I lavori iniziano nel 2005, ma da subito i cantieri subiscono dei ritardi. A causa dei rallentamenti, la Provincia si trova costretta a rescindere il contratto con la ditta vincitrice dell'appalto. Nel novembre del 2007, l'istituzione locale firma un secondo contratto. Nasce un nuovo termine: la strada sarà pronta entro il 2009. Ma verso la scadenza dei lavori il cantiere si ferma ancora.

La storia più recente della Buddi Buddi fa parte della cronaca degli ultimi tre anni. Il nuovo appalto, firmato dall'amministrazione Giudici, prevedeva l'ultimazione della strada per l'estate del 2012. Una data che in questi mesi ha subito un'ulteriore ritardo. «I lavori finiranno sicuramente entro l'estate del 2013» era stata l'ultima affermazione del Presidente. Ma neanche questa volta alle parole sono seguiti i fatti. La nuova asticella è stata fissata per la fine del 2013, esattamente quindici anni dopo la prima stesura del progetto. Ora non resta che aspettare e sperare che anche questa promessa non venga disattesa.

 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • La strada Buddi buddi (foto: SassariNotizie.com)