Olmedo centro di traffico internazionale
di cocaina, arrestate tre persone

di Grazia Sini
 (foto: Polizia di Stato)
(foto: Polizia di Stato)

ALGHERO. Olmedo centro di smistamento per un traffico internazionale di stupefacenti. È quanto scoperto dalla squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Alghero che oggi ha arrestato L.S., 36 anni, e V.V., 31, entrambi sassaresi ma residenti a Olmedo. Le indagini sul traffico internazionale di cocaina andavano avanti da tempo, ma hanno subito una svolta quando il 3 dicembre la polizia ha arrestato un giovane spagnolo finito al Pronto Soccorso di Alghero per forti dolori addominali. Durante gli esami si era scoperto che lo spagnolo aveva in corpo 23 ovuli che contenevano 350 grammi di cocaina. Lo spagnolo fu sottoposto a intervento chirurgico e una volta arrivata la conferma che si trattava effettivamente di droga, arrestato. In breve la Polizia, grazie alle indagini svolte e alle testimonianze acquisite, ha capito che tra lo spagnolo e i due uomini di Olmedo c'era un collegamento.

Infatti G. M., il madrileno, arrivato all'aeroporto di Alghero con un volo diretto dalla Spagna il primo dicembre, era stato visto alla guida di un'auto gialla mentre andava a Olmedo. I due sassaresi, secondo quanto emerso dalle indagini, erano anche i destinatari dello stupefacente dedicato al mercato illecito locale. Stamattina il pubblico ministero Giovanni Porcheddu, coordinatore delle indagini, ha emesso il provvedimento di custodia cautelare in carcere per i due. I 23 ovuli sequestrati, una volta divisi in 350 dosi, avrebbero fruttato 35mila euro. I tre ora dovranno rispondere di importazione illecita di sostanze stupefacenti.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Polizia di Stato)