Al via a Sassari "TeatrAbilità",
il festival delle abilità differenti

di Francesco Bellu
 (foto: Ufficio stampa Theatre en vol)
(foto: Ufficio stampa Theatre en vol)

SASSARI. Un festival di teatro, performance, audiovisivi. Questo e molto ancora è "TeatrAbilità" che ha lo scopo di portare una nuova visione delle disabilità, viste da un punto di vista sociale e soprattutto culturale. In questo modo anche il concetto di "normalità" deve essere ripensato daccapo e con esso anche il nostro modo di vivere la quotidianità, la città, come spostarsi e comunicare. Per questo motivo il Theatre en vol insieme con la cooperativa Ge.Na. ha organizzato una kermesse che dal 16 al 25 aprile si snoderà non solo lungo le strade del centro storico ma anche all'interno dei teatri. Non mancheranno azioni per risvegliare Sassari dal suo torpore e superficialità con cui troppo spesso vengono viste le persone con delle abilità differenti.

L'iniziativa, che ha il sostegno dell'assessorato alle Culture del Comune di Sassari e il contributo della Fondazione Banco di Sardegna nasce da i "piccoli laboratori" teatrali organizzati dalla Ge.Na e il Theatre en vol a partire dal 2006 che poi mano a mano si è allargato sino a comprendere una rete di una ventina di associazioni. Si parte dal teatro (martedì 16 al Civico e martedì 25 al Ferroviario) con l'incontro con due donne straordinarie, Simona Atzori e Chiara Bersani, che hanno fatto della loro diversità un punto di forza: la prima pur essendo nata senza braccia ha realizzato i suoi sogni: dipinge e danza, mettendo in luce le sfacettature del suo carattere, mentre la seconda è una performer che porterà in scena il progetto "Family Tree". Affetta da osteogenesi imperfetta, un'alterazione genetica che rende le sue ossa fragilissime, ha subìto molti interventi che le hanno lasciato tracce sul suo corpo ma che lei considera come un segno della propria geografia esistenziale. Si prosegue con "Albeschida" (il 23 sempre al Ferroviario), decani in Sardegna del teatro sociale che porta "Alice nel paese delle meraviglie" e rivedremo, in una nuova edizione, il lavoro “Prove di Viaggio”del laboratorio teatrale Ge.Na. realizzato in collaborazione con il Theatre en Vol, vincitore dell’Open festival al festival delle Abilità Differenti di Correggio nel 2011. Lo spettacolo si terrà al  Civico il 17 aprile.

Per il 20 è stata invece organizzata per le vie di Sassari una “passeggiata critica” che prende il titolo de "L'invasione degli Altricorpi". Si parte la mattina in via Università e dintorni con una curiosa iniziativa: far provare al pubblico un divertente ma disagevole “viaggio” in carrozzella/sedia a rotelle al centro storico, poi nel pomeriggio ci sarà la "passeggiata" vera e propria e un incontro pubblico nell'ex infermeria San Pietro, sede dell'assessorato comunale alle Culture, per ragionare insieme sulle prospettive di costruzione collettiva di una città davvero inclusiva, cioè attenta alla molteplicità delle esigenze e dei desideri di tutti e di ciascuno. Al termine ci sarà un dibattito pubblico sul diritto di accesso ed uso di spazi, servizi e opportunità urbani per tutti gli abitanti della città. Altri incontri di formazione saranno ospitati nello spazio teatrale della Fondazione Ge.Na., in via Valle Gardona 1 e vedranno protagonisti il 18 aprile alle 17 Andrea Meloni, e il 25 aprile, sempre alle 17, Lorenzo Braina e Chiara Bersani.

Ci sarà anche una parte audiovisiva ospitata nel centro Coopera di corso Trinità 161 il 22 e il 23 con la proiezione alle 17 e alle 18,30 di "Semus fortes" di Mirko Giorgi e Alessandro Dardani e "Tante Giuliette tanti Romeo", a cura della produzione corti a Ponte San Nicolò.

Il programma è stato presentato stamattina dall'assessore alle Culture, Dolores Lai, il direttore artistico del Theatre en Vol Michèle H. Kramers, il presidente dell'associazione Ge.Na. Michele Marras,  il presidente della Uildm di Sassari Francesca Arcadu e il portavoce dell'associazione TaMaLaCà Francesca Arras Masia.

Biglietti: intero 8 euro, ridotto 5, abbonamento 28 euro. Gli eventi all'aperto e gli incontri sono gratuiti. Prevendite: cooperativa Le Ragazze Terribili, via Tempio 65, tel 079 278275, mail: info@leragazzeterribili.com

 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Theatre en vol)