"Il sangue lo diamo ai sardi"
La protesta E.On diventa generosità

di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
Stazione mobile Avis (foto: SassariNotizie.com)
Stazione mobile Avis (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. "Il sangue lo diamo ai sardi". E' questo lo slogan della singolare iniziativa promossa dai lavoratori della centrale termoelettrica di Fiume Santo. Lunedì 15 aprile i dipendenti E.On saranno in piazza d'Italia per una giornata di donazione del sangue che partirà dalle 8 del mattino grazie a tre autoemoteche dell'Avis di Sassari che stazioneranno lungo la piazza. L'evento si svolge in collaborazione con le tre rappresentanze sindacali di categoria (Filtcem, Flaei e Uiltec). Un gesto di solidarietà che si ricollega alla dura battaglia contro i vertici della centrale per scongiurare il piano di esuberi che prevede 120 licenziamenti nei prossimi due anni. Alla raccolta di sangue potranno partecipare tutti i cittadini che desiderano donare il proprio sangue.

 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Stazione mobile Avis (foto: SassariNotizie.com)