TeatrAbilità, martedì al Civico
via al festival con Simona Atzori

SASSARI. Il festival TeatrAbilità, che porta Sassari al centro del dibattito su una nuova visione delle Differenti Abilità, nasce dalla collaborazione della Cooperativa Theatre en vol con l'Associazione Ge.Na. Con il patrocinio e il sostegno attivo del Comune di Sassari e il contributo della Fondazione Banco di Sardegna. A partire dagli incredibili risultati di un “piccolo” laboratorio teatrale, in cui tutto è cominciato, Ge.Na. e Theatre en Vol hanno sviluppato insieme per primi un percorso di conoscenza e crescita che ha voluto coinvolgere la città.
La rete si è estesa fino a comprendere ventitre fra associazioni, cooperative, consorzi, aziende, e istituzioni, tutte impegnate a costruire e promuovere insieme TeatrAbilità. E’ l’inizio di un percorso che inizia dal profondo ripensamento del ruolo e del significato Abilità Differenti, che trascende la logica dell’integrazione e dell’assistenza, e deve portarci a ripensare daccapo non solo la “normalità” come concetto, ma più pragmaticamente il nostro modo di vivere quotidiano, la forma delle nostre città e delle nostre case, il nostro modo di lavorare, di spostarci, di comunicare.

La rassegna prende il via martedì 16 aprile alle 20.30 al Teatro Civico con Simona Atzori, una giovane ragazza nata senza braccia ma ha saputo trasformare questo limite in un punto di forza e realizzare così i suoi grandi sogni: dipingere, e diventare una ballerina. Aprirà il festival con “ME”, uno spettacolo che racconta la sua storia: incentrato sulla figura di una donna che, attraverso la danza, riesce a mettere in luce la sua personalità e le sfaccettature del suo carattere.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo