Amichevole tra la Torres femminile
e i soldati della Brigata Sassari

SASSARI. La Torres femminile incontra la Brigata “Sassari”, ma stavolta non sarà nella sala dei “Diavoli Rossi”, quando venne presentata una sfida di Champions League, bensì ma sul rettangolo da gioco di un campo sportivo. Insomma sarà un incontro di calcio vero e proprio fra la squadra di calcio femminile più titolata d'Italia e i soldati della Brigata Sassari, un altro dei simboli della città, della regione e dell'Italia intera dalla quale le ragazze sassaresi traggono ispirazione e forza nelle loro “battaglie” sportive. Non è un caso che l'inno della Brigata Sassari, “Dimonios”, sia ormai stato adottato dalle calciatrici rossoblù, che, sarde, italiane o straniere che siano, dopo ogni vittoria importante lo cantano in coro con grande orgoglio.

Si tratta di un legame, quello tra la Torres femminile e i "diavoli rossi", ogni giorno più forte e sentito e l'organizzazione di questa partita amichevole, fortemente voluta da ambo le parti, ne è ulteriore testimonianza. La partita si svolgerà giovedì al campo in erba sintetica di Carbonazzi, con il calcio d'inizio previsto per le ore 14.30, con ingresso gratuito. A dirigerla è stata designata una terna ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri. Per la Torres femminile, sarà l'occasione di svolgere un probante allenamento in vista delle ultime tre gare di campionato che saranno decisive per l'assegnazione del titolo tricolore, ad iniziare da quella di sabato prossimo alle ore 15 allo stadio “Vanni Sanna” contro il Riviera di Romagna.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo