Università, incontri Start Cup 2013
con le "pillole d'imprenditorialità"

di Francesco Bellu
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Continuano le attività gratuite di formazione e di accompagnamento al mondo imprenditoriale, le cosiddette “Pillole di imprenditorialità”, della VI edizione della Start Cup Sardegna. “La pianificazione d’impresa: Il Business Model e lo sviluppo del Business Plan” è il titolo del seminario che il dottor Federico Rotondo, Ricercatore universitario di Economia aziendale presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali dell’Università di Sassari, terrà mercoledì 17 aprile dalle ore 15 alle ore 17, nell’Aula B1 del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali in via Muroni 25.

Dopo aver presentato il concorso, specificato le formalità ed i requisiti per l’iscrizione, chiarito cosa si intende per idea innovativa e conosciuto, grazie a Luca Ruiu e a Grazia Fenu rispettivamente della spin off Bioecopest e della Pha.Re.Co Essential Oils (due delle best practices delle precedenti edizioni), il secondo incontro, dedicato alla pianificazione di impresa, entra direttamente nella sostanza della Business Plan Competition.

Start Cup è un concorso nazionale, che coinvolge oltre 40 atenei italiani, il Cnr e l'Enea in 18 competizioni regionali, finalizzato a promuovere la ricerca applicata, diffondere la cultura d'impresa e contribuire a creare un contesto innovativo di eccellenza a beneficio dell'intero sistema territoriale.
La competizione prevede: una sfida locale, che si svolgerà parallelamente nelle due sedi di Cagliari e Sassari, tra marzo e maggio; una sfida regionale tra i migliori business plan presentati nei due Atenei, che si concluderà in settembre; la finale nazionale, nella quale si sfideranno i finalisti delle Start Cup regionali.

La Business competition della fase locale di Sassari prevede attività gratuite di formazione e di accompagnamento alla redazione del Business Plan e la possibilità di confrontarsi con un business game. Ogni tappa della competizione si concluderà con l'assegnazione di premi in denaro e in servizi. La sfida regionale proclamerà i tre vincitori di Start Cup Sardegna 2013, cui spetteranno premi da 8mila, 4mila e 2mila euro e la possibilità di partecipare (ma solo per i gruppi collegati al mondo della ricerca pubblica) alla fase nazionale del 11mo Premio Nazionale per l'Innovazione (Pni) che si terrà a Genova a fine ottobre. Il Pni, oltre che la possibilità di vincere i premi finali messi a disposizione dagli sponsor nazionali, permette ai partecipanti di entrare in contatto con i principali esponenti della comunità scientifica e finanziaria italiana dedicata all'innovazione.

Possono partecipare alla Start Cup Sardegna sia idee di business collegate al mondo della ricerca che provenienti da soggetti esterni alle università, presentati da gruppi composti da almeno due persone. Possono partecipare anche le imprese in forma di società, purché non costituite prima del 1 gennaio 2013. Le iscrizioni sono aperte fino al 20 maggio 2013. Per maggiori informazioni  www.startcupsardegna.it 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)