Platamona sarà collegata con autobus
a Porto Torres da giugno a settembre

Il Primo maggio, inoltre, sarà inaugurata anche la tratta per il nuovo cimitero di Ponte Pizzinnu
 (foto: Ufficio stampa Comune di Porto Torres)
(foto: Ufficio stampa Comune di Porto Torres)

PORTO TORRES. Dal 15 giugno i mezzi dell’Atp collegheranno per la prima volta Platamona con Porto Torres. L’attivazione della linea è stata annunciata nei giorni scorsi durante una conferenza stampa congiunta tenuta dall’amministrazione comunale e dall’Azienda Trasporti Pubblici. Il collegamento sarà attivo fino al 15 settembre. Il Primo maggio, inoltre, sarà inaugurata anche la tratta per il nuovo cimitero di Ponte Pizzinnu.

Alla conferenza hanno partecipato il sindaco Beniamino Scarpa, l’assessore ai Trasporti, Angelo Acaccia, l’assessore al Turismo, Alessandra Peloso, il Presidente della Commissione Viabilità e Trasporti, Massimo Piras, la rappresentante del Comune nel Cda dell’Atp, Francesca Stacca, il presidente dell’Atp, Leonardo Marras, il Direttore Generale dell’Atp, Roberto Pocci, e il dirigente Atp, Marco Achenza.

Tra il 15 giugno e il 15 settembre il servizio urbano di Porto Torres si estenderà anche alla rotonda di Platamona, snodo di tutti i servizi estivi erogati dall’Atp. Saranno disponibili 8 corse giornaliere che uniranno la città con il litorale di Platamona, Sorso, Sennori e Sassari. Il biglietto a tempo (90 minuti) costerà 1,20 euro. «Il collegamento tra Porto Torres e Platamona è una novità assoluta. Si tratta di un’importantissima operazione strategica realizzata grazie alla costante condivisione del progetto con l’Atp. Tutta la Riviera di Sorso sarà collegata in estate, quotidianamente, con la nostra città, consentendo ai cittadini e ai turisti di spostarsi fra le altre località balneari e Porto Torres», ha sottolineato il sindaco Beniamino Scarpa. «La Commissione Viabilità e Trasporti – ha commentato il presidente della Commissione consiliare, Massimo Piras – aveva espresso la necessità di un servizio di questo tipo. Auspichiamo che il prossimo passo sia la stabilizzazione del collegamento tra il porto cittadino e l’aeroporto di Alghero, già sperimentato nei mesi scorsi attraverso il progetto In.porto, e fondamentale per l’interscambio tra i passeggeri». L’assessore competente, Angelo Acaccia, ha rimarcato «l’ottimo rapporto di collaborazione con l’Atp, un’azienda seria, sana e capace subito di rispondere alle esigenze manifestate, dimostrando che il trasporto pubblico locale deve continuare ad essere gestito in ambito territoriale». «Le strutture alberghiere di Platamona e della Riviera di Sorso contano ben più di 100mila presenze nella sola stagione estiva. Come operatore che lavora nel settore turistico da diversi anni – ha aggiunto l’assessore al Turismo, Alessandra Peloso – so per certo che tutta la zona ha risentito parecchio dell’assenza di un collegamento e che è forte il bisogno da parte dei clienti degli alberghi, dei camping e dei villaggi di poter raggiungere località come la nostra, non solo per poter accedere ai servizi principali, ma anche per svago, per poter fare shopping, per conoscere il patrimonio storico e archeologico. Allo stesso modo, le strutture ricettive di Platamona sentono la necessità di offrire ai loro clienti, tra i vari servizi, anche quello di potersi spostare agevolmente e a costo ridotto in tutto il litorale. Alle città di Porto Torres, Sorso, Sennori e Sassari – ha proseguito l’assessore – l'istituzione di questo servizio porterà grandi benefici. Individueremo le forme promozionali più idonee e faremo sì che la città sia pronta ad accogliere questa nuova fetta di mercato, coinvolgendo i nostri operatori turistici, commerciali e della ristorazione, che da tempo aspettavano l'istituzione di questo importantissimo collegamento». Il presidente dell’Atp, Leonardo Marras ha affermato che «il lavoro compiuto dalla struttura tecnica dell’azienda è stato fondamentale, perché con enormi sforzi si sono superate le difficoltà burocratiche pur di raggiungere l’obiettivo di collegare con i nostri mezzi pubblici tutta la Riviera». Il presidente Marras ha accolto positivamente anche la nomina della dipendente del Comune di Porto Torres, Francesca Stacca, nel Cda dell’Atp: «È davvero un bel segnale che ha voluto dare l’amministrazione comunale nell’ottica del tema delle pari opportunità – ha aggiunto – visto che il Cda della nostra azienda aveva potuto contare fino a oggi solo sulla presenza di rappresentanti maschili».

Le novità riguardano, inoltre, la linea per il nuovo cimitero di Ponte Pizzinnu: dal primo maggio saranno attivate quattro corse giornaliere e il centro cittadino sarà collegato con la struttura cimiteriale. Gli orari saranno presto disponibili sul sito istituzionale dell’Atp e sull’applicazione per smartphone “Sassari Bus”, scaricabile nei formati validi per iPhone e Android. «Il servizio consentirà agli utenti di raggiungere la struttura aperta recentemente dalla nostra amministrazione comunale e sarà davvero utile per gli utenti, soprattutto per quelli più anziani e non dotati di automezzi di proprietà, che potranno contare sulla presenza del trasporto pubblico».

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Porto Torres)