I lavoratori E.On il 24 dal Papa
Alitalia predispone due aerei

Partiranno al mattino e torneranno con l'ultimo volo delle 21
I lavoratori E.On questa mattina all'aeroporto di Alghero (foto: Michele Spanu - SassariNotizie.com)
I lavoratori E.On questa mattina all'aeroporto di Alghero (foto: Michele Spanu - SassariNotizie.com)

CAGLIARI. Questa volta non ci sarà nessun intoppo: perché i 44 operai di E.On, i rappresentanti sindacali, l'arcivescovo Paolo Atzei e i sacerdoti possano partire il 24 aprile e incontrare finalmente il Papa, l'Alitalia metterà a disposizione due aerei belli capienti. Prenderanno l'aereo del mattino, quello rinviato ieri, e torneranno con l'ultimo delle 21.

La compagnia di bandiera si è spesa per cercare di rimediare ai disagi che la delegazione ha subito ieri. Un comportamento apprezzato dalla delegazione che ancora ieri condannava esprimeva la rabbia per quanto accaduto: "La cosa che più ci ha fatto arrabbiare è l’avviso tardivo della compagnia di bandiera. Infatti, solo nella tarda serata di ieri (martedì, ndr) siamo stati avvisati del cambiamento di orario. A tal punto abbiamo rinunciato alla partenza perché saremmo dovuti essere a S.Pietro alle 9,30" scriveva fino a qualche ora fa la Cisal FederEnergia regionale, che aggiungeva: "Non è possibile che i sardi vengano trattati in questo modo e che la Regione resti inerte non solo per quanto riguarda il lavoro, trasporti e quant’altro, ma non da nessuna risposta di qualsiasi genere ai cittadini sardi".

Intanto, continua la protesta dei lavoratori dopo le dimissioni del Rlsa centrale E.On di Fiume Santo, dimissioni dovute al fatto che, secondo il sindacato, E.On non garantirebbe "piena applicazione delle attribuzioni al rappresentante per la sicurezza come elencate dall’ art. 50del decreto legislativo; ambiente di lavoro e sicurezza; riduzione di personale in aree operative dove è richiesta una adeguata specializzazione. Pertanto, denunciamo con forza la politica industriale di E.ONn, con la speranza che la Regione finalmente si attivi con forza presso il Mise per porre fine a questo disastro nel nostro territorio. O E.On tiene fede agli impegni presi o se ne vada".

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • I lavoratori E.On questa mattina all'aeroporto di Alghero (foto: Michele Spanu - SassariNotizie.com)