Vertenza Aicop, i lavoratori
saranno ricevuti in Provincia

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Un incontro per discutere il futuro dell'azienda e i ritardi nei pagamenti della cassa integrazione. Dopo la manifestazione di quattro giorni fa, questa mattina i lavoratori Aicop hanno ottenuto la possibilità di  confrontarsi con il loro datore di lavoro. Nella discussione, durata poco meno di un'ora, sono emersi due dati importanti: l'istituzione di una tavolo di trattativa nelle sedi della Provincia e la possibilità di ottenere un nuovo futuro lavorativo attraverso la riconversione degli impianti della vecchia azienda che produceva prefabbricati.

«Abbiamo incontrato i rappresentanti dell'azienda – ha raccontato Gianni Peano, delegato della Cgil – negli uffici legali che si trovano proprio di fronte ai parcheggi di Bricoman. Durante la chiacchierata, abbiamo deciso tutti insieme di predisporre un tavolo di trattativa insieme alla Provincia e alla Regione con un duplice scopo: chiedere un'anticipazione nei pagamenti della cassa integrazione e capire se l'azienda sarà in grado di mantenere le promesse circa la riconversione». Alla trattativa dovrebbe prendere parte il presidente della Provincia, Alessandra Giudici. Insieme a lei, però, i lavoratori vorrebbero dialogare anche con il sindaco di Sassari, di Castelsardo e di Cargeghe, le tre aree dove insistono gli uffici dell'impresa. Visti i presupposti con cui i dipendenti Aicop erano scesi per strada a manifestare giovedì scorso, questo tavolo rappresenta qualcosa di più di una flebile speranza. Un punto di partenza per riprendere un discorso lavorativo che, anche in seguito alla crisi, si era interrotto qualche anno fa.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)