L'Anmic Dinamo batte il Getafe
e vola in finale della Vergauwen Cup

SASSARI. Impresa di Arghittu e compagni che battono i quotatissimi spagnoli del Getafe per 70-60 e conquistano la finale della Vergauwen Cup. Domenica mattina a Giulianova, con inizio alle 12.15, l'atto conclusivo del torneo contro l'altra squadra italiana, l'Unipol Briantea84 Cantù, che ha superato  i tedeschi del Oettinger Thuringen per 64-61. L'Anmic Dinamo dovrà quindi vendicare la sconfitta della prima giornata contro i brianzoli (55-62) se vuole conquistare il secondo trofeo europeo dopo la Coppa dei Campioni vinta nel 2002.

La grande partita contro gli spagnoli ha caricato la formazione allenata da Marco Bergna, protagonista di un'ottima prova. Un po' lenta in avvio (4-8), l'Anmic Dinamo ha sprintato con Rouillard, chiudendo il primo quarto già con un vantaggio importante: 20-12. Iberici doppiati al 12' (24-12) con uno scatenato Ness. Vantaggio incrementato sino al 38-24 del riposo. Al rientro dall'intervallo i sassaresi tengono duro (51-41 l'ultimo parziale) ma il Getafe tenta il tutto per tutto nell'ultima frazione: sospinta da Turek (28 punti e 12 rimbalzi) e da Gharibloo (16) riduce il divario: 56-51 al 34'. E' il fuoriclasse australiano Brad Ness (anche 11 rimbalzi) a mettere in cassaforte il successo e l'accesso alla finale segnando anche dalla lunetta. E' stata una vittoria ottenuta grazie alla buonissima distribuzione delle responsabilità offensive, mentre Spanu (40 minuti in campo come Ness e Rouillard) ha fatto da prezioso collante.

Tabellino Anmic: Spanu, Arghittu, Ness 28, Ruggeri 9, Curle 9, Berdun 10, Rouillard 14, Cherchi, Simula, Tiberi. All. Bergna.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo