Batteriologia, nuovo laboratorio
all’Istituto Zooprofilattico

SASSARI. Un nuovo laboratorio di sicurezza microbiologica per i test batteriologici. Con la consegna dei lavori e il collaudo delle apparecchiature può riprendere a pieno ritmo l’attività del laboratorio di Batteriologia speciale dell’Istituto Zooprofilattico della Sardegna (IZS). La struttura è una delle poche nella regione progettate per l’impiego di microrganismi del gruppo di rischio 3 (su una scala di quattro definita dal Ministero della Salute e dall’Oms) e verrà utilizzata principalmente per la ricerca dei patogeni responsabili di tubercolosi animale e brucellosi.

Il nuovo laboratorio assicura una adeguata protezione per la salute dei tecnici e il rischio di contaminazione ambientale da microrganismi potenzialmente pericolosi. È dotato di sistemi di sicurezza per garantire il contenimento degli agenti biologici e lavora in depressione per evitare l’uscita, anche accidentale, verso l’esterno di aerosol infetti. Inoltre, con un apparecchio che velocizza le diagnosi, riduce notevolmente i tempi per la conferma microbiologica della tubercolosi. Tutte le informazioni sull’esecuzione delle prove e le modalità di recapito dei campioni sono disponibili sul sito internet dell’Istituto, nella sezione Carta dei servizi, o presso il responsabile della struttura, dottor Stefano Lollai. 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo