Economie e politiche orientali
Domani la presentazione di un libro

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Sarà presentato domani, mercoledì 15 maggio, a Sassari il volume “Asia Maior 2012. Rallentamento dell’economia e debolezza della politica in Asia”,  a cura di Michelguglielmo Torri  e Nicola Mocci. L’appuntamento è alle ore 16 nell’aula Blu in Viale Mancini, 5. Alla presentazione prenderanno parte Antonietta Mazzette, direttrice del Dipartimento di Scienze politiche, scienze della Comunicazione e Ingegneria dell'Informazione dell'Ateneo sassarese, i professori Antonio Bottazzi Francesca Cangini e Sabrina Perra dall'Università di Cagliari. Interverrà il co-curatore del volume, Nicola Mocci. L'evento sarà coordinato da Paolo Puddinu, docente dell’ Università di Sassari.                    

Michelguglielmo Torri è professore ordinario di Storia moderna e contemporanea dell’Asia all’Università di Torino. È considerato il maggior specialista italiano di India moderna e contemporanea. Nicola Mocci, specialista di Sud-est asiatico, ha svolto la propria attività di ricerca fra l’altro presso l’Università Paris VII. È assegnista di ricerca all’Università di Sassari, collabora con «Quaderni Vietnamiti» e la Cgil. Asia Maior è un think tank italiano (cioè un osserva torio) sulla politica e sulla geopolitica dell’Asia che coinvolge i più importanti studiosi italiani dell’accademia. Nato nel 1989 da un'idea dell’allora decano italiano degli studi dell’Asia in Italia, Giorgio Borsa, il gruppo edita ogni anno un volume che racchiude un' analisi geopolitica, politica, economica e sociale dei paesi asiatici. Il volume analizza l’Asia Maior dal punto di vista sia dei rapporti internazionali sia delle dinamiche interne di venti paesi asiatici come Afghanistan, Bangladesh, Cina, Corea del sud. Come sempre nei volumi di questa serie, al rigore e alla profondità dell’analisi si unisce la chiarezza espositiva.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)