Borutta valorizza le sue perle
Quattro lezioni su Sa Rocca Ulari

 (foto: Comune di Borutta)
(foto: Comune di Borutta)

SASSARI. Quattro appuntamenti formativi per mettere in moto la valorizzazione del patrimonio speleologico e carsico del territorio di Borutta. La partnership tra il Centro pipistrelli Sardegna (Ce.Pi.Sar.) e il Comune guidato dal sindaco Silvano Arru ha dato origine all’importante progetto per la tutela de Sa Rocca Ulari. «Borutta ha scelto di investire in un turismo di tipo ambientale – ha commentato il primo cittadino - puntando fin da subito a far diventare Sa Rocca Ulari un centro di eccellenza nel settore dell’escursionismo floro-faunistico. Abbiamo ottenuto la certificazione Sic  (Sito d’interesse comunitario) per Sa Rocca Ulari e questo è l’ottimo punto di partenza per progettare e mettere a punto lo sviluppo del territorio in questo settore».
Venerdì 24 maggio alle 17.30 si terrà il primo dei quattro appuntamenti di formazione sulle peculiarità faunistiche, storiche e naturalistiche della grotta di Sa Rocca Ulari, organizzate dal Comune di Borutta. Le lezioni illustreranno come si originano le grotte, le caratteristiche di Sa rocca Ulari, gli studi archeologici effettuati al suo interno, la fauna cavernicola, la grande colonia di pipistrelli, per la quale la grotta è divenuta sito d’importanza Comunitaria. Il corso, nato con l'obiettivo di fornire le conoscenze di base agli operatori dell'accoglienza turistica locale, per scelta degli organizzatori è stato aperto a tutti i residenti nel Comune, al fine sviluppare una maggiore consapevolezza delle opportunità per il territorio legate alla tutela e alla valorizzazione dell'ambiente.


 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Comune di Borutta)