letteratura

Campiello, chi sarà il vincitore?
La Sardegna tifa per Michela Murgia

Tra i cinque romanzi finalisti c'è il suo "Accabadora" (Einaudi)
di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
Michela Murgia (foto: Archivio)
Michela Murgia (foto: Archivio)

SASSARI. Questa sera si conoscerà il nome del vincitore del Premio Campiello. Tra poche ore alla Fenice di Venezia la giuria renderà pubblico il nome del prestigioso riconoscimento letterario. Ricordiamo che tra i finalisti c'è la scrittrice sarda Michela Murgia con il romanzo "Accabadora" (Einaudi). Per il gran finale del concorso, promosso dalla Confindustria del Veneto, sono in corsa anche altri quattro finalisti: Gianrico Carofiglio con "Le perfezioni provvisorie" (Sellerio), Gad Lerner con "Scintille. Una storia di anime vagabonde" (Feltrinelli), Laura Pariani con "Milano è una selva oscura" (Einaudi) e Antonio Pennacchi, già vincitore del premio Strega, con "Canale Mussolini" (Mondadori).

Per la Sardegna la vittoria di Michela Murgia sarebbe un evento storico. Il suo libro racconta la storia di una vecchia vestita di nero, Tzia Bonaria Urrai, che in una Sardegna ormai lontana nel tempo, cuce gli abiti ma quando è necessario è pronta a entrare nelle case per portare una "morte dolce" a chi è ormai in fin di vita.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Michela Murgia (foto: Archivio)