Start cup Sardegna 2013, a Sassari
vincono idee innovative e sostenibili

SASSARI. Un pomeriggio pieno di emozioni positive quello della finale locale della VI edizione della  Start Cup Sardegna 2013, la competizione tra idee di impresa innovative organizzata dagli uffici per il Trasferimento Tecnologico delle Università di Sassari e Cagliari. Concluse le attività di formazione e orientamento alla imprenditorialità della Università di Sassari, è iniziata la vera competizione. Erano 15 i gruppi partecipanti e altrettanti gli Elevator Pitch: brevissime presentazioni di 4 minuti per raccontare l'idea in modo conciso, chiaro ed efficace.

La commissione giudicatrice ha decretato di attribuire i tre premi da 2mila euro in palio, offerti dal Comune di Sassari, a EDO-EnergEticaMente, Guide Me Right e Re Abita. Tre idee di impresa che coniugano perfettamente innovazione e sostenibilità (ambientale,  sociale ed economica): EnergEticaMente, una piattaforma web che evidenziando i costi energetici delle nostre scelte ci aiuta a consumare meno (capogruppo Alessandra Antonini). Guide Me Right, un “social” per un turismo fuori dalle solite e rotte e a diretto contatto con chi il territorio lo conosce bene perché lo vive quotidianamente (capogruppo Luca Sini). Re-Abita, un sistema edilizio modulare che grazie a delle fuel cells auto genera e accumula energia elettrica e termica (capogruppo Claudio Merler). Alle tre vincitrici si aggiungono le altre 2 idee di impresa che, pur non essendosi aggiudicate un premio in danaro, accederanno alla finale regionale e avranno il supporto di un giovane commercialista per la redazione del business plan:il gruppo Burich (Giovanni Ortu) che lavora ad un nuovo materiale per la bioedilizia che utilizza la Posidonia Oceanica Spiaggiata (POS) come materia prima; KeepApp.me (Egidio Murru, Ignazio Mario), una ICT rivolta al mondo del lavoro: gestendo contemporaneamente più servizi di cloud storage, agevola il lavoro in team e l'aggiornamento costante dei documenti.
A settembre queste 5 business idea competeranno con le 5 selezionate dall'Università di Cagliari. La sfida regionale, infatti, proclamerà i tre vincitori di Start Cup Sardegna 2013, cui spetteranno premi da 8mila, 4mila e 2mila euro, e possibilità di rappresentare la Sardegna all’11° Premio Nazionale per l'Innovazione (PNI), la fase nazionale della Competizione, coinvolge oltre 40 atenei italiani, il CNR e l'ENEA, che si terrà a Genova a fine ottobre.  La Start Cup è una competizione entusiasmante: partecipare o assistere offre una nuova idea di mondo che, grazie alla sinergia tra ricerca e impresa, fa ben sperare nel futuro e mostra che anche il nostro territorio può essere ed è un contesto innovativo di eccellenza.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo