calcio

Torres, dopo Muravera c'è la stangata
Squalifica del campo e 3-0 a tavolino

di Daniele Giola
Tribuna del Vanni Sanna
Tribuna del Vanni Sanna

SASSARI. Si temeva una punizione molto dura. E così è stato. Dopo le intemperanze da parte di alcuni tifosi rossoblù nella prima giornata di campionato a Muravera, arriva oggi la stangata. La Torres rimedia una sconfitta a tavolino per 3-0 (e questo lo si poteva immaginare), ma anche la squalifica per tre giornate dello stadio Vanni Sanna (si potrà giocare solo a porte chiuse) oltre a un'ammenda di 3mila euro.

La punizione da parte del giudice sportivo deriva dai brutti episodi di cui si sono resi protagonisti alcuni i tifosi rossoblù il 29 agosto, giorno dell'esordio nel campionato di Eccellenza. Nell'occasione l'arbitro è stato costretto a sospendere la gara quattro minuti prima del novantesimo perché sull'assistente di linea era piovuto letteralmente di tutto (compreso un recipiente di orina).
Fino a quel momento la partita aveva visto il Muravera in vantaggio grazie a una rete del veterano Lulù Oliveira.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Tribuna del Vanni Sanna