Tenta il suicidio nel carcere di Bancali
Agente salva un detenuto romeno

di Daniele Giola
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Gli agenti della polizia penitenziaria del nuovo carce di Bancali hanno salvato un detenuto romeno dal secondo tentativo di suicidio nelle ultime due settimane. A comunicarlo è Domenico Nicotra, segretario generale aggiunto del sindacato Osapp, che la settimana scorsa aveva dato notizia, assieme alla presidente dell'associazione Socialismo diritti riforme, Maria Grazia Caligaris, di un altro suicidio sventato nel carcere di Lanusei. L'agente intervenuto a Bancali si è accorto di quanto stava accadendo perché - ha sottolineato Nicotra - «in quel momento stava assicurando contemporaneamente la sorveglianza di due diverse sezioni detentive ed per questo che è lecito parlare anche di fortuna».

Nel pomeriggio, sul drammatico episodio è intervenuta anche la presidente dell'associazione Socialismo Diritti Riforme, Maria Grazia Caligaris, secondo cui «misure alternative e inclusione sociale sono le uniche soluzioni valide per evitare gravi gesti di autolesionismo». «Le nuove strutture penitenziarie - ha proseguito Caligaris - non sono in grado di annullare il disagio, forse qualche volta possono contenerlo».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)