Una regata per sconfiggere il cancro
Vento d'Alguer dona 2500 euro

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino

ALGHERO. Quarantuno barche si sono date battaglia nella sesta prova del campionato di promozione sociale Vento de l'Alguer organizzato dalla lega navale italiana della sezione di Alghero. All'allineamento preparato dalla giuria davanti ala Cala di Bona, le imbarcazioni hanno trovato le classiche condizioni meteo della riviera del Corallo: leggero vento di libeccio e una previsione di rotazione in senso orario con immancabili intervalli di bonaccia nei periodi di variazione. La scelta strategica degli equipaggi effettuata al momento del via si è rivelata determinante per il risultato finale: la maggior parte della flotta diretta sotto costa si è trovata penalizzata da una minore intensità del vento. Vincente la scelta di portarsi al largo con i migliori in grado di raggiungere la boa di bolina poco prima del calo di pressione e della successiva rotazione a ponente della brezza che li ha poi accompagnati a raggiungere la boa in direzione Capo Galera e da li all'arrivo di ritorno a Cala Bona. In tutto sei miglia che il riconfermato Corto Maltese ha macinato in poco meno di un'ora e mezza.

Straordinarie le prestazioni del Laser SB3 della Lega Navale di Alghero condotto da Vittorio e Daniela Frulio e del ritrovato Viva, il vecchio buon Balanzone ai comandi dell'eccellente Franco Moritto. Dietro Viva, Corbos di Mario Virdis col suo secondo posto consolida il primato nella classe “Vele bianche” seguito dal crescente Querida di Robero Capucci. Nelle “Vele bianche Big” è Luna Storta a dominare lasciando ben distanti i diretti concorrenti. Non meno di 130 persone tra equipaggi e sostenitori hanno partecipato alla premiazione nel corso di una affollatissima cena di solidarietà a favore dell'Airc. Quote di iscrizione e donazioni interamente devolute all'Associazione italiana per la ricerca sul cancro nell'intento di vincere la sfida che vede tutti impegnati a rendere la malattia sempre più curabile. Nonostante la crisi sono stati raccolti 2.500 euro. Grande soddisfazione in casa Lega Navale per il risultato conseguito, grazie alla fattiva collaborazione dei soci che si sono prodigati per l’ottima riuscita dell’evento. Tutti i risultati e la classifica generale nel sito www.ventodelalguer.it.

 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo