Giorni di superlavoro per il 118
Predisposto il piano per i Candelieri

di Antonio Muglia | Twitter: @m_connexction
Il responsabile del 118 Piero Delogu (foto: SassariNotizie.com)
Il responsabile del 118 Piero Delogu (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Circa sette mila interventi tra il primo luglio e l'otto agosto, 13.381 chilometri quadrati di territorio e 691 mila abitanti da tenere sotto controllo. Sono i numeri, solo alcuni, della centrale operativa del 118 di Sassari che copre anche le province di Nuoro, Ogliastra e Olbia-Tempio. Numeri sempre in crescita per la quantità di interventi - e anche per la qualità del servizio - e che invece hanno davanti un segno negativo dovuto alla carenza del personale: la centrale ha necessità di altri sei infermieri. È quanto è stato detto dal responsabile del servizio Piero Delogu venerdì mattina nei locali della Asl di Sassari. Delogu ha voluto fare il punto della situazione sul piano di interventi programmato per il ferragosto e per gli eventi che si svolgeranno in quei giorni, tra cui anche quello dei Candelieri. Per la Faradda la novità è che l'ambulanza di piazza Castello si troverà in piazza Tola. Invariate invece le postazioni degli altri mezzi (piazza Colonna Mariana, Porta Sant'Antonio, Piazza Santa Maria e una postazione mobile).

In totale, comunque, il 118 può contare per la sua area operativa di 11 mezzi medicalizzati, due mezzi infermieristici, 82 postazioni di base e un mezzo per l'elisoccorso. Sempre nelle quattro province ci sono 500 defibrillatori. Nel 2012 ci sono stati 52.173 interventi, nel 2011 invece 50.590. «La nostra è un'attività in continua crescita - ha spiegato Delogu - basti pensare che nel 2003 gli interventi erano 37 mila». Dal 1999, anno di creazione della centrale, l'organico è rimasto invariato e per questo, ha spiegato il responsabile del servizio, sono necessari i rinforzi, così come un elisoccorso strutturato in modo migliore: cioè con tre mezzi pronti a decollare anziché uno soltanto (e che attualmente copre tutta l'Isola). Delogu ha anche voluto sottolineare come la tempestività e la qualità degl interventi abbia permesso - tra il 28 luglio e il sei agosto - di salvare ben cinque persone andate in arresto cardiaco.  

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il responsabile del 118 Piero Delogu (foto: SassariNotizie.com)