Li Punti, inaugurato il sottopasso:
telecamere accese 24 ore su 24

Il nuovo sottopasso di Li Punti (foto: Ufficio stampa Comune di Sassari)
Il nuovo sottopasso di Li Punti (foto: Ufficio stampa Comune di Sassari)

SASSARI. L'ultimo intervento di recupero risale ai primi anni novanta. Da allora il sottopasso di Li Punti, nonostante le ingenti risorse recuperate in quegli anni per sistemare la struttura, ha avuto pochi mesi di vita. A quanto ricordano gli abitanti del quartiere l'opera è rimasta aperta solo pochi mesi per essere poi definitivamente richiusa e abbandonata all'incuria. Sono stati ultimati da pochi giorni i lavori di recupero del sottopassaggio costruito circa 30 anni fa a servizio dei pedoni della oggi popolosa borgata di Li Punti che da oltre vent'anni attendeva la sua riapertura. Dopo la messa in sicurezza del tratto di Ottava della ex strada statale 131, ora anche l'attraversamento pedonale all'altezza del quartiere periferico, potrà avvenire senza alcun rischio da parte dei pedoni. In primavera il Settore Mobilità urbana guidato dall'assessore Michele Azara aveva provveduto a tracciare la segnaletica orizzontale e successivamente nei primi giorni del mese di giugno, il Settore Manutenzioni guidato dall'Assessore Stefano Perrone  ha avviato i lavori, attraverso gli operai del cantiere comunale coordinati dal geometra Mariolino Melis, per recuperare e sistemare la struttura e consentire così ai pedoni di attraversare la carreggiata in tutta sicurezza.

In circa due mesi di lavoro gli operai hanno demolito tutti gli intonaci pericolanti del corridoio interno lungo 24  metri (largo 2 metri e 70  e alto 2 metri e 50 centimetri), trattato i ferri di armatura con particolari vernici antiruggine e rintonacato tutto il sottopasso che è stato poi riverniciato di bianco. L'intervento ha riguardato anche il recupero dell'impianto di illuminazione, attraverso la sistemazione di tutte le protezioni in ferro dei 20 corpi illuminanti. L'entrata e l'uscita dal sottopassaggio sono protette da due cancelli anch'essi completamente recuperati insieme alle due scalinate di accesso al sottopasso, la cui sicurezza al suo interno sarà garantita da due telecamere di videosorveglianza posizionate sui due lati e collegate h 24 alle centrali operative del Comando Polizia Municipale e della Questura di Sassari. Su i due lati sono stati posizionati anche due specchi per avere una visuale completa di tutto il corridoio. I lavori hanno riguardato anche la pulizia interna della struttura, ridotta in pessime condizioni, per la quale gli operai hanno utilizzato ben 50 litri di acido muriatico. Il sottopasso rimarrà aperto dalle 6 alle 22.30. Il servizio verrà garantito dalla compagnia barracellare.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il nuovo sottopasso di Li Punti (foto: Ufficio stampa Comune di Sassari)