Golfo Aranci e la sua sirenetta
Statua emergerà dalle acque del golfo

di Antonella Brianda | Twitter: @antobrianda
 (foto: OlbiaNotizie.it)
(foto: OlbiaNotizie.it)

GOLFO ARANCI. Come la celebre sirenetta di Copenaghen, anche quella che verrà installata e inaugurata a Golfo Aranci il prossimo 28 agosto alle ore 19, sarà situata nel porto turistico della cittadina e, a detta del sindaco Giuseppe Fasolino, diventerà sicuramente uno dei simboli della località balneare. Ma mentre la statua danese raffigura la protagonista di una delle più celebri fiabe di Hans Christian Andersen, la sirenetta di Golfo Aranci si ispira alla figura della donna sarda, sinuosa e slanciata, con il suo portamento fiero e la bellezza tipica delle ragazze dell'isola. Alta 3,50 metri e pesante cinque quintali, l'incantatrice dei mari è stata realizzata interamente in bronzo dallo scultore sardo Pietro Longu. La sinuosa sirena, raffigura una bellissima donna a seno nudo, con indosso la gonna lunga plissettata, caratteristica fondamentale dell'abito del costume sardo. I capelli sono raccolti alla nuca e lasciano i lineamenti del viso in primo piano; il capo e leggermente reclinato in un atteggiamento romantico che sta a sottolineare la dolcezza della donna sarda. Avvolta dalle via Lattea che rimanda alla molteplicità degli elementi del mondo sardo, ai suoi valori e alle sue tradizioni uniche, la sirena volge il suo sguardo ad una navicella nuraghica, simbolo anch'esso delle origini dell'isola. 

Mentre la creatura, metà donna e metà pesce di Copenaghen sta ferma, la sirenetta di Golfo Aranci, nel corso della giornata, emergerà delle acque che si affacciano sul nuovo lungomare della cittadina e incanterà tutti con il suo soave canto, rigorosamente in lingua sarda. Ancora non è stato stabilito quante volte durante il giorno la sirena canterà. Sarà una sorpresa, ma soprattutto un omaggio che il sindaco Fasolino e l'amministrazione comunale vogliono fare a Golfo Aranci, borgo turistico, ma prima di tutto, borgo di pescatori. "La statua è un omaggio alla tipicità e specificità della donna sarda e a tutto il mondo della tradizione isolana. Inoltre, ha un rimando specifico ai pescatori di Golfo Aranci", ha affermato il primo cittadino che ha scelto personalmente questa statua tra i vari bozzetti che lo sculture Longu gli ha proposto. L'attesa e la curiosità verso questa sirenetta è tanta. L'annuncio della sua installazione era stato fatto dal sindaco durante la cerimonia d'inaugurazione del lungomare. Da allora nella cittadina è sorto il primo museo sottomarino di arte contemporanea del mondo e a breve, dallo specchio d'acqua limpida di Golfo Aranci, emergerà la prima "sirenetta sarda".

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: OlbiaNotizie.it)