56esima edizione Zecchino D'Oro
Nella finale un bambino di Olbia

di Antonella Brianda | Twitter: @antobrianda
 (foto: Locandina)
(foto: Locandina)


OLBIA. Si chiama Jacopo Fiorentino, ha 9 anni, è di Olbia e fa parte dei sei fortunati e bravi bambini sardi che parteciperanno alla finalissima delle selezioni nazionali dello Zecchino D'Oro. Dal 3 al 5 settembre, 61 piccoli cantanti si sfideranno all'Antoniano di Bologna all'interno della  56esima edizione del festival canoro rivolto alle voci bianche italiane. A fine novembre sarà possibile vedere la gara in onda su Rai Uno. I giovanissimi cantanti, tra i quali anche Jacopo, sono stati scelti all'inizio di agosto, durante le tre tappe sarde del tour nazionale 2013 di selezioni che hanno toccato la città di Capoterra, Oristano e Golfo Aranci.  Spigliatezza, attitudine a stare davanti alle telecamere e bravura e doti nel canto, sono le cose che la giuria valuterà per poi arrivare a scegliere la canzone vincitrice dallo Zecchino d'Oro 2013. 

La rassegna canora rivolta e fatta dai più piccoli, è diventata negli anni parte del costume e del patrimonio culturale italiano. Le canzoni dello Zecchino D'Oro ritornano alla memoria dei nostri padri e riescono a far tornare indietro nel tempo anche i grandi.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Locandina)