Continuità territoriale da e per l'isola
Manca poco alla scadenza del bando

di Antonella Brianda | Twitter: @antobrianda
 (foto: OlbiaNotizie.it)
(foto: OlbiaNotizie.it)


OLBIA. Mancano poche ore al termine della presentazione delle richieste di accesso al bando sulla continuità aerea da e per la Sardegna e ancora nessuna compagnia si è fatta avanti. E' probabile che solo all'ultimo momento si possano conoscere i nomi dei vettori aerei che hanno manifestato interesse per le tratte tra gli scali di Roma e Milano e quelli di Olbia, Cagliari e Alghero, a partire dal 27 ottobre. Le compagnie starebbero utilizzando una sorta di pretattica, ed è per questo motivo che ancora nessuna notizia è trapelata. 

Le scadenze per i tre collegamenti nell'isola sono fissate per le ore 15:30 di domani, dopodomani e giovedì 29 agosto.

Ieri a Olbia, la manifestazione di protesta dei dipendenti cassaintegrati di Meridiana, ha riportato alla ribalta la spinosa questione della continuità territoriale in Sardegna. La compagnia aerea di proprietà del principe Aga Khan, avrebbe preso l'amara decisione di non concorrere al bando per l'assegnazione dei finanziamenti messi in campo dalla Regione. Finanziamenti che sono stati tagliati di circa dieci milioni di euro rispetto ai precedenti bandi e che, a detta dell'azienda, sarebbero insufficienti per coprire i costi effettivi del trasporto aereo. In molti, durante la manifestazione all'aeroporto Olbia Costa Smeralda, hanno puntato il dito contro il bando, ritenuto decisamente a favore delle compagnie aeree straniere low cost. 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: OlbiaNotizie.it)