in anteprima

Prossimo allestimento al Museo Sanna
Il restyling dei vasi nuragici

Rimasti per anni nascosti nei magazzini della Soprintendenza
di Valentina Guido
Vasi nuragici dal pozzo di Santu Antine (IX-VIII a.C.) (foto: SassariNotizie.com)
Vasi nuragici dal pozzo di Santu Antine (IX-VIII a.C.) (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Ecco una piccola anteprima dei materiali che saranno esposti al Museo Sanna di Sassari nel nuovo allestimento previsto per l'autunno. Al Centro restauro di Li Punti numerosi vasi askoidi nuragici (IX-VIII secolo a.C.) sono sottoposti, proprio in questi giorni, alle cure delle restauratrici (vedi foto). Fatti di terracotta, i recipienti si trovano generalmente in contesti rituali e religiosi. Questi in particolare provengono dal pozzo di Santu Antine di Genoni che sorge nelle immediate vicinzanze del nuraghe. Sono stati scavati dalla Soprintendenza archeologica per le province di Sassari e Nuoro nel lontano 1993, poi per un decennio sono rimasti nascosti nei magazzini del museo, come centinaia di altri reperti. Nelle foto si vedono anche i resti di una macchina romana di sollevamento ad acqua, risalente al I-II d.C.

Presto il riallestimento? Finalmente, dopo un immobilismo durato troppi anni, sembra che qualcosa si muova. È di pochi mesi fa l'annuncio, da parte del soprintendente Bruno Massabò, di un prossimo riallestimento del museo, e della riapertura della sezione etnologica, chiusa da quasi 20 anni.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Vasi nuragici dal pozzo di Santu Antine (IX-VIII a.C.) (foto: SassariNotizie.com)
  • Recipiente romano in piombo dal pozzo di Santu Antine (I-II d.C.) (foto: SassariNotizie.com)
  • Vasi nuragici dal pozzo di Santu Antine (IX-VIII a.C.) (foto: SassariNotizie.com)
  • Vasi nuragici dal pozzo di Santu Antine (IX-VIII a.C.) (foto: SassariNotizie.com)
  • Vasi nuragici dal pozzo di Santu Antine (IX-VIII a.C.) (foto: SassariNotizie.com)
  • Vasi nuragici dal pozzo di Santu Antine (IX-VIII a.C.) (foto: SassariNotizie.com)
  • Resti di macchina romana per sollevamento acqua (I-II d.C) (foto: SassariNotizie.com)